Continua il blocco auto, ma lo smog non cala

Stop nella fascia verde. Previsioni indicano pioggia per sabato. Il 19 prevista la prima domenica ecologica del 2020: ferme tutte le auto

Roma è come un corpo ingessato dalla testa ai piedi. Sta lì, ferma. Immobile. Tanto che a volte sembra non essere viva. Continua lo stop delle auto diesel nella capitale. Il blocco del traffico sembra però servire a poco. A dirlo sono i dati dell’Arpa sulle centraline che monitorano l’inquinamento dell’aria.

Anche mercoledì, infatti, primo giorno di stop per i diesel fino a Euro 6, i limiti di Pm10 previsti dalla legge (50 microgrammi per metro cubo) sono stati superati in 9 centraline sulle 13 (il 70%) che monitorano la qualità dell’aria nella capitale. Lo scrive Romatoday. Secondo Arpa i livelli massimi di polveri sottili il 14 gennaio sono stati superati nelle centraline Preneste, Francia, Magna Grecia, Cinecittà, Villa Ada, Fermi, Bufalotta, Tiburtina, Arenula.

Lo sforamento più alto è stato registrato dalla centralina di Tiburtina (67 ug/m3), mentre in alcune zone i livelli di Pm10 appaiono in calo, se pur di poco, rispetto al giorno precedente: Magna Grecia, Cinecittà, Fermi. A Villa Ada, invece, il livello ha sforato i limiti in 24 ore, passando tra lunedì e martedì da 41 a 51 ug/m3.

Anche oggi, come già deciso e annunciato due giorni fa, si sono fermati tutti i veicoli diesel (compresi gli Euro 6), oltre alle categorie veicolari più inquinanti. Il divieto è previsto all’interno della fascia verde. Il blocco per le categorie più inquinanti (benzina e diesel euro 1 ed euro 2), è previsto dalle 7.30 alle 20.30. Per quanto riguarda il resto dei diesel, da Euro 3 fino a Euro 6, il blocco nella fascia verde sarà attivo dalle ore 7.30 alle ore 10.30 e dalle ore 16.30 alle ore 20.30.

Sempre oggi si deciderà sull’eventuale blocco ai diesel per le giornate di venerdì e sabato. Possibile che si prolunghi il provvedimento, in vigore da martedì, fino a sabato, quando a Roma è prevista pioggia. Domenica è poi previsto il blocco totale della circolazione all’interno della fascia verde. Nella prima domenica ecologica di questo 2020, la circolazione di auto e moto sarà vietata all’interno della fascia verde dalle 7,30 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 20,30.

Dal divieto di circolazione del traffico privato saranno comunque derogati: i veicoli con il contrassegno per disabili, auto car sharing, veicoli adibiti a car pooling, i veicoli a trazione elettrica e ibrida, i veicoli a benzina Euro 6, i veicoli a metano, Gpl e BiFuel (benzina/Gpl o metano), anche trasformati, con alimentazione Gpl o metano. Poi ciclomotori a due ruote con motore a 4 tempi Euro 2 e successivi, motocicli a 4 tempi Euro3 e successivi, taxi e vetture in servizio di noleggio con conducente, dotati di concessioni comunali.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.