Roma, morto a 23 anni per colpa di una buca

Edoardo Giannini è morto a 23 anni colpa di una buca. Verso le 4,30 è salito sulla sua moto, un Suzuky Burgman, ma ha avuto un incidente all'altezza della Tangenziale est in direzione stadio Olimpico, poco prima dell’uscita di viale Somalia

Roma, morto a 23 anni per colpa di una buca

Edoardo Giannini è morto a 23 anni colpa di una buca. Martedì sera, dopo aver chiuso il locale che gestisce insieme ai genitori nel quartiere Africano di Roma, il giovane ha raggiunto i suoi amici per fare serata ma non è mai tornato a casa.

Verso le 4,30 è salito sulla sua moto, un Suzuky Burgman, in direzione Fiano Romano ma ha avuto un incidente all'altezza della Tangenziale est in direzione stadio Olimpico, poco prima dell’uscita di viale Somalia. L'asfalto era troppo sconnesso e dopo tre ore dalla caduta Edoardo è morto all'Umberto I di Roma. I genitori hanno saputo dell'incidente solo alle 7,40 non sono arrivati in tempo per dargli l'ultimo saluto ma hanno voluto autotizzare l’espianto delle sue cornee.

La procura di Roma apre un'indagine

Il pm della Procura di Roma Antonella Nespola ha aperto un fascicolo per omicidio colposo in quanto quel tratto di strada era stato "rattoppato" pochi mesi fa dal Simu, il dipartimento infrastrutture e manutenzione urbana del Campidoglio. Se la famiglia dice di confidare nella magistratura, gli amici si dicono increduli per quanto accaduto e nel frattempo arriva la beffa. A poche ore dalla morte del 23enne esiste già un video che, si legge sul Messaggero, riprende un camioncino dell'impresa edile intenta a coprire la buca.

Segui già la pagina di Roma de ilGiornale.it?

Commenti