La Russia: pieno appoggio a Belgrado per garantire l'integrità della Serbia

Il presidente russo, Dmitri Medvedev, ha ribadito il «pieno appoggio» di Mosca a Belgrado contro la
proclamazione unilaterale di indipendenza del Kosovo e a sostegno dell’integrità territoriale della Serbia

Il presidente russo, Dmitri Medvedev, ha ribadito il «pieno appoggio» di Mosca a Belgrado contro la proclamazione unilaterale di indipendenza del Kosovo e a sostegno dell’integrità territoriale della Serbia. «La Russia appoggia pienamente la Serbia sul problema del Kosovo, e sostiene la sua sovranità e integrità territoriale», ha detto Medvedev oggi a Belgrado in una conferenza stampa congiunta con il presidente serbo, Boris Tadic. Il leader del Cremlino è oggi in visita ufficiale a Belgrado, la prima di un presidente russo nella Serbia indipendente. Tadic da parte sua, ringraziando Medvedev per il sostegno, ha sottolineato che Belgrado «non riconoscerà mai l’indipendenza del Kosovo», e che attende con fiducia il verdetto della Corte internazionale di giustizia sulle legittimità dell’atto di indipendenza, atteso per il prossimo anno. «Noi intendiamo continuare la nostra lotta pacifica e sul piano diplomatico per vedere riconosciuti i nostri diritti di paese sovrano», ha detto Tadic.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.