Dolore? Beviamoci 2 tazzine di caffè al giorno

Secondo uno studio condotto in Alabama, il caffè aumenterebbe la soglia di sopportazione del dolore

Dolore? Beviamo due caffè al posto di un analgesico. Uno studio condotto dai ricercatori della University of Alabama a Birmingham, sotto la supervisione dello psicologo Burel Goodin assicura che la caffeina avrebbe un effetto analgesico sull’uomo. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica Psychopharmacology e ha coinvolto 62 volontari di entrambi i sessi, con un’età compresa tra i 19 e i 77 anni. I dati raccolti si riferiscono al consumo di caffè nel corso di una settimana. I partecipanti allo studio hanno assunto mediamente 170 milligrammi al giorno di caffeina, circa due tazzine di caffè. Anche se il 15% di loro è arrivato a superare i 400 milligrammi quotidiani. Dopo sette giorni il gruppo è stato sottoposto a diversi test per misurare la soglia di dolore raggiunta. Uno dei quali consisteva nello stimolare l’avambraccio con gradi diversi di calore, chiedendo ai volontari quale intensità era sopportabile e quale invece no. I risultati hanno rivelato che la soglia di dolore cresce con l’aumento di caffeina introdotta nell’organismo. Lo studio ha anche tenuto conto di alcuni fattori fondamentali che possono influenzare i dati, quali età, sesso, fumo e alcol.

La ricerca è stata diffusa a pochi giorni dalla Giornata Internazionale del Caffè, voluta dall’International Coffee Organization, ICO, in collaborazione con l’ONU, per cercare di rendere migliori i rapporti tra le varie Nazioni che producono, distribuiscono e consumano la bevanda. Quest’anno la Giornata è stata dedicata alle donne nel caffè che, secondo i dati pervenuti, gestirebbero un quarto del totale delle piantagioni. Troppe sono però le difficoltà e le limitazioni che il genere femminile si trova a dover fronteggiare in questo lavoro rispetto agli uomini. Anche in questo campo si deve ancora lavorare molto perché si riesca ad arrivare alla parità di diritti tra i sessi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.