"Lewis, un grande onore" Il gesto commovente ​del figlio di Schumacher

Hamilton ha trionfato nel gp dell'Eifel in Germania eguagliando il record di 91 vittorie di Schumacher. Il figlio Mick gli regala il casco del padre: "Un vero onore"

Lewis Hamilton fa già parte da tempo della storia della Formula Uno e quest'anno si appresta ad eguagliare i sette titoli iridati messi in bacheca da Michael Schumacher nel corso della sua lunga e gloriosa carriera. Nel frattempo il 35enne inglese ha eguagliato un altro record del fenomeno tedesco con la vittoria nel gp di Germania (forse non un caso): il pilota della Mercedes è salito così a quota 91 successi come lo sfortunato fuoriclasse Schumi

"Il record di Schumacher? Un orgoglio enorme. Ricordo quando giocavo con lui ai videogiochi e non pensavo di poterlo avvicinare, figurarsi eguagliarlo. E' un record incredibile, un onore incredibile, mi sono reso conto di averlo raggiunto solo in pit lane. Devo tutto al mio team che continua a spingere al massimo e mi sta dando tutto", questo il commento di Hamilton al termine del gp dell'Eifel che ha permesso al pilota inglese di raggiungere il record di 91 vittorie in Formula Uno di Michael Schumacher.

"Ho fatto una bella partenza, ho affiancato Bottas ma ho avuto un sottosterzo. Gli ho lasciato spazio per evitare l'incidente, lui ha fatto un lavoro fantastico e ho cercato di tenere duro gestendo le gomme. Non è stata una gara semplice, le Red Bull erano velocissime, in particolare Verstappen che è un rivale serio. Sono al settimo cielo per questa vittoria", il commento conclusivo del pilota inglese della Mercedes.

Il casco donato

Lewis Hamilton, dopo il casco di Airton Senna ha ricevuto in regalo anche quello di Michael Schumacher (suo grande idolo). A porgerglielo il figlio Mick, campione in erba e talento di belle speranze, che è parso emozionato ma non quanto l'inglese che ha ricevuto questo prezioso cimelio: "Quello che sta succedendo è tutto incredibile, non avrei mai immaginato tutto questo. Mi ricordo che da piccolo usavo Schumi alla Playstation. Per me è un vero onore".

Ferrari in ombra

Come al solito le Ferrari hanno disputato una gara in ombra con Charles Leclerc che ha lottato ottenendo un settimo posto e con Vettel che ha invece ottenuto solo l'undicesimo piazzamento in classifica. Per la cronaca al secondo posto si è classificato Max Verstappen con Daniel Ricciardo terzo. Ritirato Valterri Bottas per un problema nel primo quarto di gara alla sua power unit che l'ha messo fuori dai giochi.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 11/10/2020 - 17:45

Con l'aiuTONE non indifferente della direzione di corsa!!! Che per spostare di qualche metro la Mac Laren di Norris (che l'aveva sapientemente portata fino davanti all'uscita d'emergenza dove ci sono i commisari) ha mandato in pista la SAFETY per ben 5 giri!!! Pensar male e peccato, ma chissa se dopo l'ARROSTITA del motore di Bottas anche quello di Hamilton non avesse bisogno di un po di "RESPIRO" Tanto che il giro piu veloce l'ha conseguito Wersdappen!!! AUGH.