Il Nobel per la Medicina a chi ha svelato i "segreti" dei sensi

Julius e Patapoutian hanno vinto il Premio Nobel per la Medicina grazie alle "loro scoperte sui recettori che regolano la percezione della temperatura e del tatto"

Il Nobel per la Medicina a chi ha svelato i "segreti" dei sensi

Come tradizione vuole, la settimana dei premi Nobel è cominciata con il riconoscere la migliore ricerca in ambito medico. L'ambitissimo premio è andato a David Julius e Ardem Patapoutian "per le loro scoperte sui recettori che regolano la percezione della temperatura e del tatto".

Il premio Nobel per la Medicina e la fisiologia è stato consegnato ai due ricercatori statunitensi in quanto la loro scoperta "ci ha permesso di capire come calore, freddo e forze meccaniche possono attivare gli impulsi nervosi che ci permettono di percepire e adattarci al mondo attorno a noi", questa la motivazione fornita dall'Assemblea. "Le loro scoperte rivoluzionarie" potranno essere utilizzato per sviluppare trattamenti "per una vasta gamma di patologie, incluso il dolore cronico". Sorridono dunque Julius e Patapoutian che oltre ad avere ricevuto un importantissimo riconoscimento, portano a casa 10 milioni di corone svedesi, circa un milione di euro (986mila euro).

Chi sono i vincitori

David Julius ha 66 anni ed è nato a New York nel 1955. Attualmente insegna alla Columbia University. Ardem Patapoutian, invece, ha 54 anni ed è nato a Beirut, in Libano nel 1967. Ha studiato al California Institute of technology e dal 200 lavora in California, nell'istituto Scripps a La Jolla. I due hanno vinto grazie ai loro studi su come funziona il tatto e la capacità di percepire variazioni di temperatura.

Il primo ha utilizzato la capsaicina, un composto pungente del peperoncino che induce una sensazione di bruciore, per identificare il sensore delle terminazioni nervose della pelle che risponde al calore. Patapoutian ha studiato le cellule sensibili alla pressione che hanno un ruolo chiave alla stimolazione dei recettori che rispondono a stimoli meccanici, sulla pelle e negli organi interni.

Premio Nobel a distanza

Anche quest'anno a causa delle restrizioni Covid, per la seconda volta consecutiva, salterà la cerimonia che consuetudinariamente si tiene a Stoccolma il 10 dicembre. L'annuncio, per questo motivo, è stato dato dall'Assemblea dei Nobel al Karolinska Institutet di Stoccolma tramite streaming attraverso le piattaforme digitali del. La Fondazione Nobel ha inoltre annunciato che i premiati riceveranno diplomi e medaglie direttamente a casa.

Commenti