Sette milioni per restaurare chiese, musei e palazzi storici

Si allunga, dopo gli interventi per salvare e valorizzare molti beni culturali, fra cui i teatri storici, l’elenco di monumenti, chiese, palazzi storici che presto saranno sottoposti a una importante operazione di maquillage. Per questo, la giunta della Regione Liguria, su proposta dell’assessore alla Cultura Fabio Morchio, ha destinato 7 milioni delle risorse Fas, il fondo per le aree sottosviluppate, per cofinanziare tredici progetti presentati da Comuni e Comunità Montane.
Ecco di seguito l’elenco dei progett8i che potranno essere finanziati con questi nuovi fondi. A Genova i complessi monumentali interessati ai finanziamenti sono il Polo Museale di Strada Nuova, con interventi di restauro, allestimenti vari a Palazzo Rosso (200mila euro), i Musei del Mare con la creazione della sezione museale dell’Emigrazione al Galata (200 mila) e la Chiesa e il Museo di Sant’Agostino, polo dell’arte medievale. In provincia di Genova rientrano nel riparto il chiostro del complesso cistercense della Badia di Tiglieto (640 mila), il complesso di Sant’Agostino, a Montebruno, in Val Trebbia, con il ponte dei Doria (600 mila), il palazzo Comitale di San Salvatore dei Fieschi, a Cogorno (185 mila), il Museo di Archeologia di Palazzo Fasce-Rossi a Sestri Levante (288 mila).
Nell’Imperiese, i finanziamenti sono destinati al restauro del convento di San Domenico di Taggia (800 mila), a Ventimiglia, per la riqualificazione del chiostro del convento di Sant’ Agostino che ospita la Biblioteca Civica (637 mila 50) e per la Biblioteca Aprosiana (240 mila) e al museo Internazionale della Stregoneria di Palazzo Stella, a Triora (280 mila euro). Alla Spezia andrà oltre 1 milione di euro per il completamento degli immobili destinati alla Biblioteca Civica di Palazzo Crozza, a Vernazza un finanziamento di 490 mila euro per il restauro dell’ex convento di San Francesco di Vernazza.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.