La Sicilia in vetrina a Miami con il Sicilian Film Festival

La kermesse, giunta alla quinta edizione, promuove le produzioni italiane e straniere che hanno l'Isola come location e la diffusione della cultura siciliana come obiettivo. Sino al 21 aprile alla Miami Beach Cinemateque. A Lando Buzzanca il premio alla carriera

Sicilia in vetrina a Miami, alla Miami Beach Cinemateque, con la quinta edizione del Sicilian Film Festival. La kermesse, ideata da Emanuele Viscuso, promuove le produzioni cinematografiche italiane e straniere che abbiano l'Isola come location o che comunque abbiano la Sicilia e la sicilianità come filo conduttore.
I titoli selezionati quest'anno per la rassegna, che si concluderà il prossimo 21 aprile, sono: «Rosso Malpelo» di Pasquale Scimeca, «L'uomo giusto» di Tony Trupia, «La Terramadre» di Nello La Marca e «Stare fuori» di Fabio Massimo Lozzi.
Un faro acceso sulla Sicilia, che sull'industria cinematografica negli ultimi anni ha investito molto, con produzioni significative. La rassegna è realizzata grazie al contributo dell'assessorato al Turismo della Regione silciliana, della Filmoteca regionale siciliana, e di istituzioni come la Barry University di Miami.
Tra le novità della rassegna, che vede la direzione artistica di Salvo Bitonti, regista e docente di Storia del cinema e della Regia a Torino, la creazione della Sicilian Film Festival Webtv.

In collaborazione con la Rai, nella sezione Tv-Movie ci sarà «Caravaggio» di Angelo Longoni, omaggio al pittore che proprio in Sicilia realizzò grandi capolavori. Ed ancora, il «Joe Petrosino» di Alfredo Peyretti, con Beppe Fiorello. Molto ricca anche la sezione dedicata a corti, lungometraggi e documentari. Il premio alla carriera andrà all'attore silicano Lando Buzzanca.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica