Spari a caso sugli automobilisti «Volevo far divertire mia figlia»

Stavano passeggiando per il centro di treviglio quando da un’auto di passaggio si è sporta una mano armata di pistola che ha sparato verso di loro. I passanti hanno sentito un dolore alle braccia, ma per fortuna si sono accorti che erano pallini di gomma. E quando alla fine la polizia ha trovato lo sparatore (che alla vista della pattuglia si è dato alla fuga finendo però in una strada a fondo chiuso), si è scoperto che l’uomo aveva avuto la bella pensata di girare per Treviglio, nel Bergamasco, con una pistola giocattolo sparando dall’auto verso i passanti, terrorizzandoli così a morte.
L’uomo, un 27enne muratore originario di Catanzaro ma abitante a Caravaggio, ha spiegato di averlo fatto perché sta «attraversando un momento di crisi» e poi voleva far divertire sua figlia. In auto con lui infatti c’erano anche la moglie, il fratello e la figlia di 6 anni, che non si sa quanto si sia effettivamente divertita. Suo padre, comunque, per stavolta se l’è cavata solo con un richiamo verbale.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento