"11/22/63", tutto pronto per la serie tratta da Stephen King

Arriva in primavera "11/22/63", serie TV sui viaggi nel tempo e sull'attentato a John Fitzgerald Kennedy: scritta da Stephen King, è interpretata da James Franco

"11/22/63", tutto pronto per la serie tratta da Stephen King

Gli anni a cavallo tra i '50 e i '60 del Novecento sono stati cruciali per gli USA dal punto di vista storico. Se poi ci si mette il genio assoluto di un grande scrittore, Stephen King, che riesce a regalare a un tempo incubi ed emozioni, il gioco è fatto: "11/22/63" era già stato un romanzo bestseller e ora è diventato una serie di 8 puntate prodotta da Hulu, messa in onda negli Stati Uniti il prossimo 15 febbraio - il Giorno del Presidente - e in Italia su Fox la prossima primavera.

La serie è diretta da un artista molto amato dal pubblico, J.J. Abrams, creatore di "Fringe" e "Lost" oltre che reduce dall'ultimo "Star Wars". Il protagonista è invece interpretato da James Franco, che definire semplicemente attore sarebbe riduttivo, essendo impegnato anche nella scrittura e nelle arti figurative. Un mito vivente per la generazione di trentenni, cresciuta con i film e i telefilm in cui figurava.

La trama di "11/22/63" parla di Teoria del Caos e di viaggi nel tempo. Come ogni americano avrà notato, la data che dà il titolo alla serie è il giorno dell'attentato a John Fitzgerald Kennedy. Nella storia del libro e della serie, un uomo il cui mondo sta andando a rotoli viene invitato a tornare indietro nel tempo per scongiurare la tragedia. Da un lato quindi ci sono le vicende del protagonista, che non torna semplicemente nel '63 ma qualche anno prima per organizzarsi, dall'altro c'è il modo in cui la Storia cambierebbe se Kennedy fosse vivo. La domanda che lo spettatore si porrà è: il mondo sarà un posto migliore oppure, come vuole parte della storiografia, si instaurerà un regime non poi tanto dissimile dalla Germania nazista?

I viaggi nel tempo sembrano essere qualcosa di fondamentale per James Franco in questi anni. Nel 2014 ha infatti opzionato il bestseller di Chuck Palahniuk "Rabbia" per trarne un film: il romanzo parla di un insolito serial killer, il party crashing e, appunto, di viaggi nel tempo.

Commenti