50 Sfumature: rubato il manoscritto del sequel

A pochi giorni dall'uscita di "Grey", il sequel della trilogia delle "50 Sfumature", pare sia stato rubato uno dei manoscritti originali: il mistero si infittisce

Furto, sparizione o altro? È una domanda legittima dato che davvero poco è noto su quello che si considera il presunto furto del manoscritto di "Grey", ultima fatica letteraria di E.L. James e sequel della trilogia delle "50 Sfumature", come riporta il Telegraph.

Il nuovo romanzo dovrebbe essere pubblicato domani, ma a quanto pare una delle copie del manoscritto è stata rubata, costringendo la polizia a un'operazione d'emergenza, affinché il manoscritto non finisca sul mercato nero. Quello che si sa è che il libro potrebbe essere stato rubato in un magazzino. L'editore Penguin Random House ha dichiarato di servirsi di due differenti agenzie di stampa, una delle quali ha fatto sapere di non aver mai visto il libro.

Ma questo non restringe affatto la cerchia, perché nonostante la polizia sia al lavoro, pare che non ci sia nessuna denuncia registrata. Anche i legali della casa editrice si sono rifiutati di divulgare informazioni in merito. Tuttavia, se davvero si trattasse si un furto e non di un semplice quanto goffo smarrimento, non sarebbe il primo caso: nel 2003 fu trafugato il manoscritto di "Harry Potter e l'Ordine della Fenice" di J.K. Rowling e l'autore del gesto cercò di rivenderlo al The Sun.

"Grey" è una versione maschile delle "50 Sfumature", ossia la storia che Anastasia Steele racconta in prima persona, narrata stavolta con gli occhi del sadico Christian Grey.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Gio, 11/06/2015 - 08:44

una balla, non avava più idee a ha inventato una balla