Gli audio che incastrano Amber Heard: picchiava Johnny Depp

Audio choc incastrano Amber Heard: nei vocali pubblicati dal Daily Mail, l'attrice parla di violenze nei confronti dell'ex marito Johnny Depp

Gli audio che incastrano Amber Heard: picchiava Johnny Depp

Il matrimonio tra Amber Heard e Johnny Depp è finito dopo 18 mesi e l’attrice aveva accusato l’ex marito di averla ripetutamente picchiata nel corso del loro legame.

Quelle dichiarazioni le erano valse una denuncia per diffamazione e la richiesta di un risarcimento danni pari a 50 milioni di dollari. Depp aveva deciso di agire legalmente in seguito all’intervista rilasciata dalla Heard al Washington Post nel 2018, in cui lei parlava di ripetuti abusi e violenze domestiche che, secondo gli avvocati dell’attore, erano falsi e finalizzati solo a favorire la carriera della donna.

Ad oggi, però, sembra che la situazioni si sia completamente ribaltata in seguito ad alcuni audio pubblicati dal Daily Mail in cui Amber Heard, parlando con Johnny Depp, ammette di essere stata lei ad avere usato violenza nei confronti dell’ex marito. In un eccesso d’ira, l’attrice parla di lancio di “pentole, padelle e vasi”, ma anche di pugni mancati e spintoni. Dopo lo sfogo avvenuto la sera precedente, la Heard contatta telefonicamente Depp e parla di quanto avvenuto tentando di minimizzare l’accaduto.

Mi dispiace non averti colpito in faccia con un vero schiaffo, ti stavo colpendo ma non ti ho dato un pugno. Tesoro, non sei stato preso a pugni – si ascolta nell’audio - . Non so quale sia stato il movimento della mia mano, ma stai bene, non ti ho ferito, non ti ho dato un pugno, ti stavo colpendo”. L’attrice, dunque, parla all’ex marito dello scontro avvenuto la sera precedente, mentre lui appare abbastanza affranto per ciò che è successo tanto da utilizzare il termine “scena del crimine”.

Sono partito ieri sera. Onestamente, te lo giuro, perché non riuscivo a sopportare l’idea di un altro scontro fisico, di altri abusi fisici fra noi – replica Johnny Depp nell’audio pubblicato - . Perché se avessimo continuato sarebbe andata fottutamente male. E piccola, te l’ho già detto. Sono spaventato a morte, in questo momento siamo una fottuta scena del crimine”. A queste preoccupazioni, lei risponde ammettendo di non essere certa che, quanto successo poche ore prima, non potrebbe verificarsi ancora una volta. “Non posso prometterti che non arriverò di nuovo alle mani. Dio, a volte mi arrabbio così tanto da perdere il controllo”, commenta ancora lei.

Gli audio pubblicati sul quotidiano e forniti da una persona a conoscenza dei fatti verranno inseriti come prove a favore di Johnny Depp nel processo in corso contro la ex moglie.