Ballando con le Stelle, Vittoria Schisano in lacrime in diretta: "Mi dicevano fr****"

L'attrice partenopea è tornata a parlare del suo difficile passato e subito dopo l'esibizione in pista - alle parole di Selvaggia Lucarelli - è scoppiata in lacrime

Lacrime e rabbia sulla pista di Ballando con le Stelle. Nell'ultima diretta dello show di Milly Carlucci Vittoria Schisano si è lasciata andare alle emozioni durante un'accesa discussione con i giudici. L'attrice napoletana al termine della sua esibizione con il maestro Marco De Angelis si è presentata davanti alla giuria per ascoltare il giudizio, ma la discussione si è concentrata sul suo passato, scatenando la sua reazione emotiva.

Ospite fisso della quarta edizione di Matrix Chiambretti, protagonista del film "Nati 2 volte" e della soap opera di Rai 3 "Un posto al Sole", Vittoria Schisano è approdata a Ballando con le Stelle con un passato difficile e doloroso, raccontato più volte nel corso del programma del sabato sera di Rai Uno. Una ferita ancora aperta che, nel corso dell'ultima diretta, l'ha portata a scontrarsi con tre giudici.

Durante la clip di presentazione dell'esibizione Vittoria Schisano è tornata a parlare del suo percorso di transizione compiuto anni fa. Un nuovo salto nel passato - di cui l'attrice aveva già parlato nelle prime puntate - che ha "indispettito" alcuni giudici, che l'hanno invitata ad andare avanti e concentrarsi sul ballo e sul presente. Tra tutti Selvaggia Lucarelli, che ha provato a spronare la Schisano: "Vedo sempre le stesse cose, che ci parli di quando eri bambina, del tuo cambiamento. Facci vedere altro. Normalizziamo quel mondo. Andiamo avanti".

Le parole della Lucarelli, però, non hanno sortito l'effetto desiderato, scatenando una reazione inattesa in Vittoria Schisano, che è scoppiata in lacrime: "Si normalizza parlandone. Cosa devo dirti che sono figa? Sono bella? Per tutta la vita mi hanno detto chi dove essere. Ero Giuseppe, oggi Vittoria e sto imparando a essere una donna. Cosa devo dire? Da bambina mi dicevano "frocio". Non è facile essere qui. Mi sento responsabile di altre persone, io sono qui anche per altre persone che ancora vivono un momento difficile. Rappresento un'intera comunità".

I toni si sono inevitabilmente accesi e mentre Vittoria Schisano veniva consolata dal suo insegnante di ballo a mettere fine alla discussione ci ha pensato la padrona di casa, Milly Carlucci, che invitato i giudici ad alzare le palette per le votazioni di rito.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

oracolodidelfo

Dom, 11/10/2020 - 11:36

Certo che la Lucarellilaqualunque è proprio Selvaggia !!!!!

munsal54

Dom, 11/10/2020 - 11:52

nON CAPISCO QUESTO VOLER PER FORZA RACCONTARE LE PROPRIE "SOFFERENZE" AL MONDO. la massa di italiani neppure conosceva la storia di Vittoria, per tutti è una bella donna e basta. Non c'è bisogno di mettere in piazza i propri sentimenti. Se hai fatto un percorso (anche) di sofferenze ed hai raggiunto il tuo scopo e ti senti appagata, vivi questa bella situazione e metti il passato alle spalle perchè se "non stai bene" con te stessa vuol dire che hai sbagliato tutto , ma se stai bene, stai mercificando la situazione per trarne vantaggi ,il che sarebbe molto triste

investigator13

Dom, 11/10/2020 - 14:39

una volta i panni sporchi si lavavano in casa propria o chiusi con il lucchetto in fondo al cuore. oggi in televisione tutti i giorni storie di tutti per dire di tutto quando a noi non ce ne frega nulla dei loro problemi stati d'animo che esplodono davanti a un pubblico presente o oltre lo schermo. Insomma per certe esternazioni anche innocenti ci deve avere quel senso di pudore per non scassare i maroni alla gente.

lonesomewolf

Dom, 11/10/2020 - 16:13

Pur rispettando la persona e il suo percorso doloroso, credo che la Lucarelli abbia ragione. Basta con la storia della bambina, di lui che lo chiamavano fxxxxo, della trasformazione in donna. Lo spettacolo deve andare avanti e riguardare solo il ballo. The show must go on! E poi non vorrei che ci fosse dietro una strategia per impietosire e essere votata...