Barbara Palombelli: “Salvini al mare? Vomitare snobismo non va bene”

“Se qualcuno – scrive la giornalista su Facebook – pensa di andare contro il governo demonizzando chi sta al mare in maglietta, in pareo o in mutande, credo che abbia sbagliato strada”

Le foto e i video di Matteo Salvini in console al Papeete Beach di Milano Marittima non sono passati inosservati allo guardo attento di Barbara Palombelli. La giornalista Mediaset ha scritto un post sulla sua pagina Facebook nel quale commenta l’estate del vicepremier e ministro dell’Interno, intento a far ballare gli ospiti del noto stabilimento.

Amo i balneari. Frequento e conosco quasi tutte le spiagge italiane... – si legge nel post della Palombelli – Se qualcuno pensa di andare contro il governo demonizzando chi sta al mare in maglietta, in pareo o in mutande, credo che abbia sbagliato strada. A meno che non sia la coda di quel disprezzo per il popolo delle persone normali che assaggiai nel 2000, quando conducevo il venerdì il Grande Fratello su Stream...”.

Barbara Palombelli: “Vomitare snobismo non va bene”

Le migliaia di ragazzini in fila per un posto nella società – prosegue Barbara Palombelli – mi avevano conquistato, sono loro il nostro futuro. Oggi e ieri. Vomitare snobismo contro le persone non va bene, se si fa politica (io per fortuna non la faccio, scrissi nel 2000 che la sinistra vera avrebbe cercato di tesserare quei ragazzi del Gf, non li avrebbe coperti di insulti per 20 anni... Ti ricordi Fabrizio Rondolino?)”.

Questo post ha diviso i vari utenti di Facebook. “Sono d’accordo con Barbara – commenta Duccio –, arricciare il naso è comprensibile ma politicamente inutile. Ancora peggio però sarebbe gareggiare con Salvini a chi fa meglio il karaoke sulla spiaggia”.

Non sono una bacchettona – il pensiero di Maria Antonietta – ma nei miei 78 anni non ho mai visto il grave degrado dei politici italiani come ai giorni nostri. Salvini che fa suonare l’inno di Mameli tra sculettanti cubiste (loro malgrado che non sono da demonizzare, fanno il loro lavoro) ma, se ricordate che, la Lega non aveva adottato l’inno italiano ma il Va pensiero, questo mi è stato sembrato uno sberleffo all’inno che ricorda la tragedia della guerra. Possibile che nessuno lo abbia notato? Un ministro dell’Interno che discinto si fa selfie di cattivo gusto non è degno della carica che ricopre e, che mentre c’è l’inno ride come uno stolto dovrebbe ridimensionarsi”.

E così via con tanti altri commenti, per un’estate leghista in riva al mare che ora vedrà impegnato Salvini soprattutto al Sud.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

vottorio

Mar, 06/08/2019 - 20:11

Ma che razza di articolo è questo? Cose adatte alla lavandaie come l'ispiratrice.