Bugo rompe il silenzio sulla squalifica da Sanremo: "Ora dovrò pagare delle penali"

In un'esclusiva intervista concessa a La stampa, Bugo ha rilasciato alcune dichiarazioni sulle conseguenze economiche della sua squalifica dal Festival di Sanremo e sulla querelle mediatica che ora lo vede contrapporsi a Morgan

Continua a tenere banco la querelle mediatica che vede tra loro contrapporsi, da giorni, gli ormai ex concorrenti di Sanremo 2020, Morgan e Bugo. Il duo era stato ammesso alla gara dei Big del Festival con il brano Sincero. Ma qualcosa è andato storto, nel corso della loro partecipazione all'evento ligure. Nella penultima serata della 70° edizione di Sanremo, com'è ormai risaputo, l'ex leader dei Bluvertigo ha intonato sul palco dei versi diversi rispetto al testo originale di Sincero. Che, alla fine, si sono rivelati dei rimproveri destinati all'altro membro del duo, Bugo. Nel nuovo testo, cioé, Morgan stigmatizza "la brutta figura" fatta alla terza serata del Festival, quella in cui il duo aveva eseguito la cover del brano Canzone per te di Sergio Endrigo. E non solo.

Perché, alludendo sempre a Bugo -nel nuovo testo scritto di suo pugno - l'artista milanese contesta "l'arroganza, la maleducazione e l'invidia" che - a suo dire- avrebbe dimostrato il compagno d'avventura nei suoi riguardi. Il testo cambiato del brano Sincero è diventato, in poco tempo, virale, in rete. E il video dell'inaspettata esibizione dello stesso figura da giorni alla prima posizione, tra le tendenze su YouTube. Ma, i versi di contestazione di Morgan hanno segnato nel profondo Bugo. O almeno, questo è quanto trapela dall'esclusiva intervista rilasciata da quest'ultimo a La stampa.

"Ero partito per l’avventura sanremese con una felicità assoluta -ha così esordito Bugo, nel suo intervento concesso alla nota fonte-. E l’avventura si è trasformata in un incubo. Morgan, poi, va ospite in programmi tv e spara a zero su di me. Spero che questa bufera passi presto, perché sono devastato".

Bugo e le conseguenze della sua squalifica da Sanremo 2020

In occasione della nuova intervista, Bugo non si è risparmiato nemmeno sulla discussa esibizione della cover di Endrigo, avvenuta in collaborazione con Morgan sul palco del Teatro Ariston: “Sono arrivato alla serata cover, senza aver mai provato. Come potevo cantare bene in quelle condizioni? Mi dispiace, perché io a Morgan volevo e continuo a volere bene”.

E, a conclusione del suo intervento, infine, non ha fatto mistero delle conseguenze economiche della sua squalifica dal Festival della canzone italiana, seguita alle modifiche apportate da Morgan al brano sanremese Sincero: "Adesso la mia etichetta, la Mescal, dovrà pagare delle penali e ci saranno conseguenze economiche che non so quantificare. Ma non si parla di pochi euro. È tutto talmente incredibile, che posso capire chi pensa al complotto: una bomba atomica come questa è incredibile. Speriamo che almeno serva a far conoscere la mia musica, l’artista che sono stato e sono, compreso tutto il lavoro dietro il nuovo album”.

Commenti

sparviero51

Mer, 12/02/2020 - 16:33

ANDATE A ZAPPARE TUTTI E DUE !!!

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Mer, 12/02/2020 - 18:11

Bugo la smetta di fare l'innocentino e per la penale la moglie potra' pagarglierla, e' o non e' un diplomatico? e come tale guadagna piu' di un parlamentare.... Non continui a fare la vittima. Morgan e' un ecclettico e non si puo' discutere la sua genialita' musicale e Bugo se davvero amico di costui doveva sapere bene dove si stava mettendo.

anita_mueller

Mer, 12/02/2020 - 20:53

Dovreste venire tutti sculacciati da Anna Falchi! Siete il simbolo della decadenza italiana e della bravura dell'Anticristo a farvi cascare come degli allocchi nelle sue trappole.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 13/02/2020 - 06:48

Basta un acanzoncina e diventano milionari, quando un operaio o dipendente, lavora tutta una vita, e non riesce nemmeno andare in pensione. Si vede che per gli operai non ci sono gli sponsor che pagano bene. Questa storia dovrà finire, di lamentarsi delle tasse ma poi queste aziende o industrie riescono a mantenere ricchi tutti gli artisti e quelli nel mondo dello sport.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 13/02/2020 - 06:50

Bisognerà ritornare al medioevo, quando attori e menestrelli venivano pagati con un piatto di carne, giù spolpata dal Re.

il sorpasso

Gio, 13/02/2020 - 08:31

Avete fatto una figura di m... ed è giusto che pagate delle penali e se fosse per MAI PIU' A SANREMO!