Casey Affleck vicino all'Oscar ma emergono accuse di violenze sessuali

Due donne denunciarono il fratello di Ben Affleck per aggressioni sessuali mentre erano sul set di un documentario

Casey Affleck vicino all'Oscar ma emergono accuse di violenze sessuali

"Ben, che ha tre anni più di me e un carattere molto diverso dal mio, è e sarà sempre il mio migliore amico perché so che, in qualsiasi circostanza, potrò contare su di lui". A parlare è Casey Affleck, 41 anni e fratello del ben più noto Ben, in lizza per vincere l'Oscar grazie alla sua interpretazione in Manchester by the Sea.

Casey Affleck ha iniziato la sua carriera nel 1995 con "Da morire" di Gus Van Sant, ma la critica americana lo inserisce solo oggi tra i favoriti della notte delle stelle. Nel suo ultimo film, presto anche nelle nostre sale, è un uomo tormentato costretto a tornare nella sua provincia per risolvere problemi familiari.

Nel passato del fratello di Ben Affleck ci sono però delle ombre che potrebbero compromettere la sua vittoria. Casey è stato infatti accusato di molestie sessuali, poi ritirate, da parte di due donne che denunciarono l'attore nel 2010.

Come scrive Corriere della Sera, era il set del documentario "Joaquin Phoenix - Io sono qui" diretto proprio da Casey. Amanda White aveva un ruolo nella produzione mentre Magdalena Gorka si occupava della fotografia. Entrambe intrapresero azioni legali contro Affleck raccontando particolari pesanti su presunte aggressioni.

La questione fu però risolta senza processo grazie a un accordo extra-giudiziale di cui non si conoscono particolari. Casey non ha mai commentato la vicenda.

"Il mio ideale - sostiene - è vivere nell'anonimato. A me basta recitare e non lo faccio mai pensando a possibili premi. Ammetto, però, che essere stato in lizza agli Oscar in passato per L'assassinio di Jesse James mi ha fatto piacere".

Autore

Commenti

Caricamento...