L'appello choc della cantante "Sono paralizzata, muoio di fame"

Attraverso Twitter la cantante irlandese ha chiesto aiuto ai suoi fan per trovare un servizio di consegna pasti a domicilio. La donna non esce di casa da mesi per una grave fobia

"Ok sono qui per chiedervi aiuto", con queste parole Sinead O'Connor, cantautrice irlandese 53 anni, ha sconvolto il popolo del web con un disperato appello. Attraverso il suo profilo Twitter l'artista di "Nothing Compares 2 U" ha lanciato un grido d'aiuto: "Soffro di agorafobico e non posso andare a fare la spesa. Sto morendo di fame". Non uno ma diversi cinguettii per raccontare la sua triste vicenda fatta di solitudine e malessere.

Sinead O'Connor non ha mai nascosto di avere problemi di salute mentale e scarsa capacità di prendersi cura di se stessa. Nel 2016 la donna aveva fatto perdere le sue tracce, uscendo dalla sua casa di Chicago e non facendovi ritorno per giorni. La polizia la rintracciò in stato confusionale giorni dopo la scomparsa. Nel 2017, durante un'intervista nel talk show americano di Dr. Phil, la cantautrice ha raccontato di aver tentato il suicidio otto volte in un anno e delle torture subite dalla madre. Traumi devastanti che ne hanno segnato la vita e che l'hanno portata a una grave forma di agorafobia, la paura degli spazi aperti e non familiari. Una malattia contro la quale lei combatte da anni e che negli ultimi tempi l'ha portata sull'orlo del baratro.

"Negli ultimi anni, mesi e settimane - ha scritto su Twitter Sinead O'Connor - ho vissuto segretamente con un trauma fisicamente paralizzante e correlato a un caso di bassa autostima acuta e ultimamente non mangio perché mi ha reso così agorafobica che non posso andare a fare la spesa. E sto morendo di fame". La 53enne, che da tempo vive in una zona remota dell'Irlanda al riparo da tutto e da tutti, ha deciso di chiedere aiuto ai suoi fan attraverso i social. Twitter, infatti, è l'ultimo mezzo di comunicazione con il quale la O'Connor ha deciso di rimanere in contatto con i suoi seguaci dopo la fine della sua carriera musicale: "Qualcuno può dirmi se in Irlanda ci sono servizi di consegna di pasti per persone con problemi di salute mentale la cui capacità di prendersi cura di sé è stata ridotta? Mangerei la fo***ta gamba dell'Agnello di ***". Un appello che non è rimasto inascoltato e la cantante, dopo aver ricevuto un pasto caldo, ha pubblicamente ringraziato i suoi seguaci: "Tutto bene ora. Ho trovato il servizio di consegna dei pasti. Sono sazia e felice".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Sab, 17/10/2020 - 11:57

Della sua "malattia" Sinead O'Connor deve ringraziare gli usi ed abusi della droga fatti. Non è vero che non lasciano segni a lungo termine, soprattutto nel cervello e lei è andata pesante. Solo quattro anni fa, appena disintossicata, dichiarò che fosse stato un miracolo che non si fosse fatta tutti i tipi di droga. Meditate gente, meditate.

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Sab, 17/10/2020 - 12:37

Un'altra svalvolata. Cicala prima e ora in cerca di un aiuto da quegli altri che prima, magari, disprezzava.

oracolodidelfo

Sab, 17/10/2020 - 13:08

Hai fatto tutto da sola. Anche tu devi essere aiutata ma dopo aver aiutato tutti quelli che sono in condizioni anche peggiori delle tue senza colpa. Eccheccavolo!

ziobeppe1951

Sab, 17/10/2020 - 15:03

Da quelle parti non c’è il cardinalone che porta il cibo ai disperati?

Balubba1953

Dom, 18/10/2020 - 11:18

Cara Lei ricorda si, quando strappo' la foto di Papa Giovanni ? Fosse mai che esista un ..... LASSU'

cgf

Lun, 19/10/2020 - 14:43

@Balubba1953 Sinéad O'Connor si è convertita all'Islam ed ha cambiato nome in Shuhad. Dice che il quasi 100% di mutilazioni genetiche subite dalle bambine, i rapimenti con matrimoni riparatori che sfociano spesso i ripudi poco tempo dopo, sono molto meglio delle motivazioni per le quali strappò la foto di Giovanni Paolo II

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mer, 21/10/2020 - 19:58

Dopo tre giorni il pesce puzza e questa notizia stupida ed inutile insiste a romperci da troppo.