Dr Dre: "Mia figlia ammessa all'USC da sola" ma spunta una donazione milionaria

Sabato il rapper Dr Dre aveva pubblicato una foto in cui mostrava il certificato di ammissione delle figlia all'USC sottolineando come fosse entrata con le sue forze e facendo del sarcasmo sul recente scandalo delle tangenti pagate ai college. Ma ora spunta una sua donazione alla USC che ribalta tutto

Soltanto qualche giorno fa il rapper Dr Dre, produttore discografico di grande successo, aveva pubblicato una foto che lo ritraeva sorridente insieme alla figlia Truly, che mostrava il suo certificato di ammissione alla USC, la University of Southern California. La didascalia recitava:“Mia figlia è stata accettata all’USC con le sue sole forze! Niente galera!!!”, ironizzando sullo scandalo che ha portato all’arresto della star di "Desperate Housewives" Felicity Hauffman per aver pagato una cospicua tangente per far entrare i figli al college. In manette anche l'attrice Lori Loughlin, anche se le persone coinvolte sono più di 50 e le università prestigiose di Yale, UCLA e la sopracitata USC.

Ma pare che Dr Dre, alias di Andrew Young, abbia cantato vittoria troppo presto e sia stato costretto a cancellare il post sia da Instagram che da Twitter a seguito della notizia pubblicata dai media, di una sua generosa donazione propria all’USC nel 2013, con la quale l’università creò la “Jimmy Iovine and Andre Young Academy”, un’accademia d’arte e tecnologia. All’epoca l’allora preside si congratulò con i due benefattori dichiarando che “ la visione e la generosità di Jimmy Iovine e Andre Young cambierà profondamente la nostra visione e percezione dell’arte applicata alla tecnologia”.

Ora questa dichiarazione insieme alle foto che ritraggono i due produttori davanti a quello che oggi è l’edificio a loro dedicato, sono rispuntate a sbugiardare la dichiarazioni di Dre che ha subito eliminato il post incriminato, di cui però rimangono i commenti delusi e sarcastici. “Solo perché hai pagato direttamente l’università per far entrare i tuoi figli, non sei migliore degli altri genitori implicati”, ha scritto un utente sotto una sua foto, uno dei tanti commenti che intasano la pagina Instagram del rapper ma anche di Truly, che all’età di 18 anni si trova adesso a fare i conti con il giudizio della gente, per colpa della sfacciataggine del padre...

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.