Dritto e rovescio, Salvo del Gf1 contro il reddito di cittadinanza: "Non riesco ad assumere"

Nella nuova puntata di Dritto e Rovescio, l'ex concorrente del Grande Fratello ha lamentato che trova difficoltà ad assumere personale

Dritto e rovescio, Salvo del Gf1 contro il reddito di cittadinanza: "Non riesco ad assumere"

Questa settimana è tornato, ad intrattenere i telespettatori, il format sull'approfondimento giornalistico condotto da Paolo Del Debbio. Nella nuova puntata di Dritto e rovescio, trasmesso su Rete4, è apparso in studio Salvo Veneziano, un ex concorrente della prima edizione del Grande Fratello, dove trionfò Cristina Plevani.

E, proprio durante la trasmissione di Del Debbio, la Plevani ha comunicato con Veneziano attraverso Instagram, confidandogli di averlo intravisto in tv.

"Devo intervenire adesso -ha risposto Salvo alla sua ex coinquilina Cristina, prima di impugnare il microfono-. Mi hanno invitato per la prima puntata. Reddito di cittadinanza".

Salvo del Gf1 a Dritto e rovescio

L'ex gieffino, attualmente imprenditore nel campo della ristorazione e gestore di alcune pizzerie, ha lamentato in diretta tv di non riuscire più ad assumere personale, a causa dell'introduzione del reddito di cittadinanza come misura di assistenzialismo in Italia: "Con mia moglie ho fatto tantissimi colloqui quest’estate. E ho fatto una scoperta: non riesco ad assumere". La causa del problema lamentato da Veneziano? "Con il reddito di cittadinanza ci chiedono di lavorare in nero. Fanno i furbetti […] Per questo io lo chiamo il reddito del divano". L'ex gieffino, poi, confida che il problema da lui palesato in tv lo accomuna a molti altri ristoratori: "E non è solo un caso mio particolare. Tutti i ristoratori con cui ho parlato in vacanza, ero in Liguria, sono disperati per lo stesso mio problema".

Commenti