Ecco cosa c'è (davvero) dietro il litigio Tiziano Ferro-Fiorello

Dalla grafia e dalla firma di Fiorello emerge un carattere brioso e tutti abbiamo constatato le abilità da showman. Ma c'è anche altro...

Ecco cosa c'è (davvero) dietro il litigio Tiziano Ferro-Fiorello

ROSARIO FIORELLO

Dalla grafia e dalla firma di Fiorello emerge un carattere brioso e tutti abbiamo constatato le abilità da showman, ma anche il bisogno di sentirsi protagonista protetto e ammirato. Individui come Fiorello hanno facilmente alternanze d’umore e sanno dare il meglio di se stessi in ambienti accoglienti, che dia loro la possibilità di esprimere il talento originale che esprimono con note egocentriche. Infatti, la firma con la “o” aguzza e con un fiore ad emulare il proprio nome “fiorello” mette in evidenza la sua sensibilità e un po’ di suscettibilità che può farlo reagire emotivamente, anche se la rabbia tende a “sbollire” subito. Sono certa che non lascerà Sanremo: ha avuto troppo successo! (Guarda la grafia di Fiorello)

TIZIANO FERRO

La grafia, se pur in stampatello come giustificato dallo stesso cantante per essere chiaro, mette in evidenza il fatto che a volte la luce dei riflettori può intorpidire non solo la mente, ma anche il cuore, e nel momento della scarica della tensione si può arrivare a dire cose che lasciano sbalordito persino chi le ha pronunciate. Sul palcoscenico tutti vivono ed esprimono un certo narcisismo e il bisogno di essere applauditi e riconosciuti come protagonisti per cui l’altro fa da specchio e, se è più acclamato, la tensione e il narcisismo fanno brutti scherzi. Sono sicura che, nonostante la grande diversità di scrivere e di firmare dei due protagonisti, come del resto diverse sono le loro professioni, i due sapranno molto presto tornare insieme a far “brillare il sole” sul palcoscenico di Sanremo. (Guarda la firma di Tiziano Ferro)