Grave lutto per Nainggolan: morta di cancro la nipote 25enne

Con un post carico di dolore, Radja Nainggolan ha dato l'addio a sua nipote, morta di tumore a soli 25 anni. Anche sua moglie lotta contro un tumore da circa un anno

Grave lutto per Nainggolan: morta di cancro la nipote 25enne

Grave lutto per Radja Nainggolan, che sul suo profilo Instagram ha annunciato la morte di sua nipote ad appena 25 anni. Un dolore enorme per il Ninja, che ha voluto ricordare la ragazza con un lungo post in olandese e la foto di una parte della famiglia. Probabilmente uno degli ultimi selfie in famiglia per il centrocampista del Cagliari, che ora lotta al fianco di sua moglie Claudia, anche lei impegnata in una battaglia contro un tumore.

Amber Noboa era la figlia del fratellastro di Radja Nainggolan e da tempo combatteva contro una forma tumorale molto aggressiva. "Ciao tesoro, mancherai a tutti. Al tuo ragazzo, a papà, sorelle, fratelli, tutti... Così giovane, non riesco a crederci. Ora raggiungi la mamma e dalle un grande abbraccio. Ti proteggerà ancora di più". Un messaggio toccante e profondo quello del calciatore, che probabilmente non potrà nemmeno raggiungere il suo Paese per dare l'ultimo saluto a sua nipote, stando alle attuali restrizioni negli spostamenti da e per l'Italia. Certi lutti piegano le gambe e scoprono l'anima anche dei più duri. Radja Nainggolan ha la fama di essere un vero guerriero sui campi di calcio, come dimostra il suo soprannome, ma con avvenimenti come questo chiunque subirebbe la forza del contraccolpo.

Radja Nainggolan dallo scorso luglio è tornato a giocare nelle fila del Cagliari Calcio, la società che l'ha lanciato nella serie A del nostro campionato e che l'ha fatto esplodere e ammirare in tutta la sua forza. Poteva scegliere formazioni più blasonate, contratti più cospicui, ma ha deciso di fare rotta sull'isola. A volte le decisioni devono seguire logiche diverse da quelle del denaro e nella scala delle priorità di Radja Nainggolan il compenso è senz'altro secondario alla famiglia e agli affetti. Il Ninja ha deciso di tornare in Sardegna, a Cagliari, per stare al fianco di Claudia Lai, sua moglie, nella sua battaglia contro un tumore.

La donna l'aveva annunciato su Instagram un anno fa, sui social ha condiviso i momenti di luce e quelli di ombra durante questo suo cammino. Un destino amaro quello di Radja Nainggolan, che proprio Claudia Lai ha reso padre e che ora deve continuare a supportare sua moglie, nonostante la pesantezza nel cuore per la morte della nipote. In questi giorni Radja Nainggolan è tornato ad allenarsi negli impianti sportivi del Cagliari Calcio ad Asseminello in attesa della ripresa del campionato nella seconda metà di giugno. Non è mai andato via da Cagliari, nonostante la paura di contagiare sua moglie, che proprio perché in cura per un tumore è una delle persone più a rischio in caso di contatto con il virus.

Commenti