I canadesi contro Harry e Meghan: "Non pagheremo per la loro sicurezza"

I duchi di Sussex si sono stabiliti sull'Isola di Vancouver, lontani dalla Gran Bretagna. Ma sembra esserci qualche intoppo. Chi pagherà per il servizio di sicurezza dei duchi? La maggior parte dei canadesi non è disposta a farlo

I canadesi contro Harry e Meghan: "Non pagheremo per la loro sicurezza"

Il trasferimento del principe Harry e Meghan Markle in Canada sembra aver sollevato qualche problema per i canadesi. I due sposi, dopo l’addio alla Royal Family, si solo stabiliti sull’Isola di Vancouver, nella provincia canadese di British Columbia, ma a quanto pare non tutti gli abitanti sono felici di averli nel loro Paese.

Come riporta il Daily Mail, il 77% dei cittadini canadesi è convinto che i contribuenti non debbano sobbarcarsi le spese per la loro sicurezza. Secondo un sondaggio condotto da Nanos Research, solo il 19% si è espresso a favore, mentre la maggior parte dei cittadini è contrario, visto che i Sussex non si sono stabiliti in Canada come rappresentanti della regina Elisabetta. In pratica, in Canada Harry e Meghan sono due “comuni” cittadini e pur vigendo la monarchia parlamentare, solo il 32% dei cittadini è a favore del mantenimento dei legami con la Royal Family britannica.

A gennaio Meghan venne fotografata senza il suo consenso mentre passeggiava con il figlio Archie e i cani, episodio che ha spinto la coppia a intentare una causa contro i fotografi, che si erano appostati nei cespugli ad attendere la duchessa. La mancanza di privacy di cui i duchi lamentano da quando hanno lasciato la famiglia reale in Gran Bretagna e la loro sicurezza sono ancora oggetto di discussione. Chi pagherà per il servizio di security dei duchi, ora che non sono più membri senior della famiglia reale?

Agenti di Scotland Yard hanno recentemente rivelato che gli uomini dello staff di sicurezza di stanza a Vancouver Island, presso l’abitazione dei Sussex, sono stati visti svolgere commissioni come comprare caffè e dolci, come dei “domestici”. Si tratta di agenti altamente qualificati e addestrati per proteggere 24 ore su 24 la coppia, il cui compito è di sorvegliarli, non di allontanarsi per fare la spesa. Secondo le stime, il costo per la sicurezza di Harry e Meghan che i contribuenti di Canada e Gran Bretagna si dovranno accollare, si aggira tra i 3 e i 6 milioni di sterline l’anno. Insomma, non proprio una cifra irrisoria, considerando che i duchi non si sono trasferiti in Canada per svolgere un incarico per conto della regina.

Il principe e la moglie hanno ottenuto il benestare di Sua Maestà a lasciare i loro incarichi pubblici a favore di una vita più indipendente, anche economicamente. L’addio alla Royal Family di Harry e Meghan è il secondo che Elisabetta ha dovuto fronteggiare negli ultimi mesi, dopo quello del principe Andrea lo scorso novembre.