I Sussex e i Cambridge uniti contro il coronavirus

L’oceano separa I Sussex e i Cambridge, ma per un brutto scherzo del destino William, Harry e le loro famiglie si ritrovano uniti negli accorati appelli inviati agli inglesi in questi giorni difficili, dominati dalla paura della pandemia

I Sussex e i Cambridge hanno deciso di combattere la battaglia contro il coronavirus usando i loro ruoli di personaggi pubblici capaci di attirare l’attenzione mondiale con la loro sola presenza. William e Harry si sono divisi dopo la Megxit, ma le loro voci si sono unite via Instagram. I duchi di Cambridge e di Sussex stanno cercando di tenere alto il morale degli inglesi e condividere informazioni utili su questa pandemia che ha generato anche un’epidemia di sfiducia e di fake news che si rincorrono da una parte all’altra del globo.

Harry e Meghan sono in isolamento nella loro casa di Vancouver, tenuti a rispettare regole severe in modo da salvaguardare la loro salute. Come riporta Page Six la coppia è bloccata a Vancouver, anzi per dirla tutta è tornata a casa da Londra appena in tempo, visto che il 17 marzo il Canada ha chiuso le frontiere. Secondo il Guardian i Sussex stanno prendendo misure severe per proteggersi e, soprattutto, garantire l’incolumità del piccolo Archie. Il Daily Mail spiega che Meghan Markle avrebbe imposto un severo protocollo di igiene al suo staff. Harry e sua moglie si sentirebbero vulnerabili e isolati, ma non vogliono rimanere con le mani in mano.

Pare stiano pensando a una piattaforma online di supporto psicologico per i più deboli in questi giorni oscuri. Inoltre su Instagram I Sussex hanno scritto: “Viviamo tempi incerti. Ora più che mai abbiamo bisogno gli uni degli altri per non sentirci soli in una situazione che, sinceramente, fa paura. Tante persone in questo momento hanno bisogno di aiuto. Tante lavorano instancabilmente per rispondere a questa crisi, dietro le quinte, in prima linea o a casa. Questo momento è una vera testimonianza dello spirito umano” e hanno aggiunto: “E ci unisce tutti. Relazionarsi con empatia e gentilezza dovrebbe essere il nostro obiettivo principale nelle nostre settimane”.

I duchi di Sussex hanno spiegato di voler usare Instagram per condividere “informazioni e risorse che ci aiutino a navigare nell’incertezza. Dalle indicazioni degli esperti alle misure per mantenersi in salute”. Hanno poi proseguito: “Collaboreremo con organizzazioni che possono aiutarci a prenderci cura della nostra salute mentale e del nostro benessere emotivo. Ma ci concentreremo anche sulle storie di voi che in tutto il mondo vi state connettendo su larga scala per incoraggiarci tutti. Dobbiamo restare uniti”. Infine hanno dichiarato: “Come comunità globale possiamo supportarci a vicenda, costruire un quartiere digitale che ci faccia sentire sicuri. Speriamo di poter condividere tante notizie nei prossimi giorni. Qualsiasi supporto, anche piccolo, ora è più necessario che mai”.

Appena qualche ora dopo il post di Harry e Meghan, anche il principe William è intervenuto, pubblicando sia sul profilo ufficiale della royal family che su quello di Kensington Palace un video in cui incoraggia il popolo britannico a non arrendersi di fronte alla pandemia. Nel filmato il principe promette il suo appoggio all’appello del National Energy Trust che, come fa sapere Vanity Fair, sta raccogliendo fondi per sostenere gli inglesi malati. Inoltre il duca di Cambridge ha dichiarato: “Di fronte alle avversità il popolo britannico ha sempre dimostrato una capacità incredibile di unirsi e fare fronte comune. Il modo in cui le comunità locali stanno aiutando le persone malate mostra il meglio dei nostri valori e della natura umana”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.