Kylie Minogue, sesso esplosivo con Michael Hutchence

Kylie Minogue torna a far parlare di sé per via della sua passata relazione con Michael Hutchence: ecco cosa ha raccontato nel nuovo documentario

Kylie Minogue, sesso esplosivo con Michael Hutchence

La relazione tra Kylie Minogue e Michael Hutchence torna a tenere banco, alla luce del nuovo documentario sul frontman degli Inxs.

La pellicola, che viene promossa in questi giorni, si intitola “Mystify: Michael Hutchence” e racconta una parte della storia dell’artista, fino alla morte nel 1997. Naturalmente, una sezione non trascurabile del film è dedicata a quella relazione esplosiva con Minogue, che ebbe luogo tra il 1989 e il 1991. Secondo la cantante, il suo ex potrebbe averla aiutata a trasformarsi da un’innocente cantante pop in una vampira sessuale, pronta a mostrare la sua nuova personalità al mondo, come riporta l’Irish Mirror.

Sesso, amore, cibo, droghe, musica, viaggi, libri - ha detto Minogue al regista del film - tu nominalo, lui voleva sperimentarlo. Come sua compagna ho avuto modo di sperimentare molto anche questo. Se sei un essere senziente, tutti i suoi sensi hanno bisogno di stimolazione. Lui ha sicuramente risvegliato il mio desiderio per le cose nel mio mondo”.

L’amore fisico ha giocato un ruolo determinante: Kylie Minogue ha anche raccontato di aver fatto sesso su un aereo con Hutchence sotto lo sguardo inconsapevole dell’allora Primo Ministro australiano. “Mi ha aperto un mondo completamente nuovo - ha aggiunto la cantante - Molto era basato sul piacere, ammettiamolo. Sembrava amore, sebbene triste, ma era probabilmente destinato a fallire”. Nel 1991 i due si lasciarono, infatti: Minogue prese un volo da Tokyo a New York perché la rottura avvenisse di persona. Di fronte a lei vide però un “uomo distrutto”, a quattro zampe sul pavimento che piangeva.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti