Dopo essere stato investito parla Staffelli: "Né il tassista né Bolle mi hanno soccorso"

L'inviato di Striscia ha raccontato quanto accaduto durante il tentativo di consegna del tapiro d'oro a Roberto Bolle che gli è costato il ricovero in ospedale

Dopo essere stato investito parla Staffelli: "Né il tassista né Bolle mi hanno soccorso"

Emergono nuovi dettagli sull'incidente che ha coinvolto pochi giorni fa Valerio Staffelli mentre cercava di consegnare il tapiro d'oro al ballerino classico Roberto Bolle. Nelle scorse ore la notizia del ricovero in ospedale dell'inviato di Striscia La Notizia - dopo essere stato travolto da un taxi sul quale si trovava l'étoile - ha fatto il giro del web. Oggi a parlare attraverso il sito ufficiale del tg satirico di Canale 5 è proprio Valerio Staffelli, che racconta come sono andare le cose.

L'inviato ha ripercorso le fasi più concitate della consegna (mancata) del popolare premio al ballerino e in particolare il momento dell'incidente: "Ero davanti a casa di Bolle avendo anticipato l'arrivo del ballerino che era a bordo del taxi. Inizialmente sono stato bloccato dal portinaio. Poi il taxi, con l'intento di avvicinarsi il più possibile all'ingresso, è salito sul marciapiede e, ahimè, anche sopra la mia gamba". A colpire maggiormente Staffelli è stato però quanto accaduto dopo la collisione.

Valerio Staffelli ha denunciando l'atteggiamento di Roberto Bolle subito dopo l'accaduto. Il ballerino e il tassista non si sarebbero infatti premurati di verificare le reali condizioni di salute dell'inviato: "Un tapiro si può anche non accettare, ma in questo caso c’entra poco: quando vai addosso a qualcuno con la macchina dovresti accertarti delle sue condizioni di salute ed eventualmente chiamare i soccorsi. Invece, non solo ho dovuto chiamarli per conto mio, ma né il tassista né Bolle stesso mi hanno almeno chiesto scusa!".

Staffelli aveva deciso di consegnare il tapiro d'oro a Roberto Bolle dopo l'esibizione andata in onda su RaiUno per la "Prima" della Scala lo scorso 7 dicembre. Il balletto non sarebbe stato inedito, ma il semplice rimontaggio di una precedente esibizione, fatta sempre del teatro milanese, ma proiettata a New York il 22 ottobre in occasione dei festeggiamenti del 75° anniversario dell’Onu. Una caduta di stile che non è passata inosservata a Striscia. L'étoile, però, non ha gradito le attenzioni di Valerio Staffelli e nel cercare di sfuggirgli ne è nato un inseguimento finito con il ricovero in ospedale dell'inviato. Le lesioni riportate da Valerio Staffelli hanno richiesto accertamenti specifici, che lo hanno costretto al ricovero e solo nei prossimi giorni si conoscerà il suo reale stato di salute.

Le immagini del turbolento tentativo dell’inviato del tg satirico di consegnare il tapiro d’oro al ballerino di fama internazionale andranno in onda questa sera (11 dicembre) alle ore 20.35 su Canale 5.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti