Baudo: "Per l'Italia ci vorrebbe la Democrazia Cristiana"

Pippo Baudo, storico volto della televisione italiana, ha parlato anche di populismo

Baudo: "Per l'Italia ci vorrebbe la Democrazia Cristiana"

"Manca a me. Manca a tutto il Paese. Un partito forte, determinato e pieno di grandi personaggi e di uomini come la Dc farebbe comodo anche oggi. Purtroppo non c’è più". Esplode così la nostalgia di Pippo Baudo per la Democrazia Cristiana.

Lo storico volto della televisione italiana e di “Mamma Rai” è stato intervistato da Leggo e durante la chiacchierata con il quotidiano diretto da Davide Desario ha ripercorso la sua infinita carriera sul piccolo schermo – tra Mike Bongiorno e Sanremo -, senza però tralasciare la politica.

Pippo Baudo sul governo Conte

E allora, imbeccato dal giornalista che gli chiedeva se gli mancasse la Dc, Baudo si lascia andare a un ricordo malinconico della Balena Bianca e del suo scudo crociato. Inoltre, dice la sua anche in materia di “populisti al governo”. Baudo ne parla con la saggezza di chi il 7 giugno ha spento 82 candeline: "Penso che ci proveranno. Hanno una maggioranza enorme, godono dell’appoggio notevole dell’opinione pubblica. Certo la situazione è difficilissima, dal punto di vista gestionale, però onestamente come italiani bisogna fare gli auguri di buon lavoro".