Mario Biondo, a Domenica In parla la madre del cameraman morto in Spagna

Ora a rompere il silenzio è la madre di Mario Biondo, il cameraman morto in Spagna nel 2013, che a Domenica In si rivela in un'intervista

Mario Biondo, a Domenica In parla la madre del cameraman morto in Spagna

Nella puntata di Domenica In, Mara Venier ha ospitato la madre di Mario Biondo, il cameraman italiano morto in Spagna nel 2013. Anche se il caso è stato archiviato come suicidio, ci sono ancora molti punti oscuri sulla vicenda. E Santina, la madre del giovane, intervenuta nella puntata di ieri, in una lunga intervista ha sciolto i dubbi sulla morte del figlio.

Rachel è sparita dopo la sua morte” racconta alla Venier. “Mia nuora si è fatta sentire solo quando voleva vendere tutto quello che è appartenuto a mio figlio Mario, solo per recuperare i soldi del funerale” afferma. “Non riesco ancora a dimenticare la sua telefonata quando Rachel mi diede la brutta notizia” ricorda Santina piuttosto provata. “ Non ho mai creduto che si fosse suicidato. Quella sera lui era solo in casa e poco prima si era sentito con i fratelli. Niente faceva pensare ad una tragedia del genere.”

Recentemente il corpo di Mario Biondo è stato riesumato per ulteriori accertamenti perché, secondo i legali della famiglia, molte cose sono state lasciate al caso durante le indagini. “Mio figlio è stato posizionato in quella libreria quando era già morto. Stava facendo qualche ricerca su Rachel e sicuramente quello che ha scoperto lo ha portato alla morte” racconta la donna. “Su Twitter c’è gente che mi vuole morta, c’è chi dice che io devo tacere ma non posso mollare la presa” conclude Santina.

Il caso di Mario Biondo è stato un vero mistero. Il giovane con il sogno di diventare un cameraman, in Honduras durante le riprese de l’Isola dei famosi, conosce Rachel, giornalista spagnola. I due si sposano ma nel maggio del 2013, Biondo viene trovato senza vita. Il caso viene archiviato come suicido ma, forse, ora potrebbe esserci una svolta.

Commenti

Grazie per il tuo commento