"Meghan Markle? Troverà il modo di re-inventarsi". Ecco cosa succederà dopo la Megxit

Il veto da parte della Sovrana? Non influenzerà le finanze di Meghan Markle la quale era a conoscenza del fatto di non poter sfruttare il brand "Sussex Royals"

Ora che la Sovrana d’Inghilterra ha esposto le sue argomentazioni sulla Megxit, ci sono molti (forse troppi) veti da rispettare e chissà se Meghan Markle questa volta sarà in grado di farlo. Elisabetta ha boicottato il marchio "Sussex Roylas" che, fino a qualche giorno fa, era il brand distintivo dei Duchi di Sussex. Perdendo il titolo di altezze reale, ora Meghan ed Harry si trovano a un bivio. Entrambi erano più che consapevoli dei problemi a cui potevano andare in contro, ma non avrebbero mai immaginato che il loro buon nome non potesse essere associato al nome della famiglia reale. Infatti, anche se il marchio è stato ufficialmente registrato, né Harry né Meghan potranno usarlo per portare avanti nessuna delle loro attività filantropiche. Eppure questo piccolo intoppo non influirà sul nuovo percorso intrapreso.

Ci sono stati diversi esperti e diversi analisti che hanno discusso sull’argomento e, alcuni di questi, a gran voce avrebbero affermato che il veto sul marchio dei Sussex non influirà a livello finanziario. "Basta riorganizzarsi" affermano fonti vicine a Meghan Markle e al Principe. La situazione infatti non andrebbe a influire né sullo stile di vita né sulle intenzioni della ex coppia reale di continuare a investire su se stessi. Il cambiamento avrà un costo, questo è vero, ma entrambi dispongono di diverse proprietà e di un conto in banca spropositato che, sicuramente, permetterà ai duchi di essere "ricchi per sempre". Per questo motivo Meghan Markle non ha reagito in malo modo, quando è venuta a conoscenza del veto da parte della sovrana. Le sue finanze non subiranno nessun tracollo. È tutto nella norma.

Anche perché sia la Markle che Harry non sono di certo restati a guardare. Una volta che sono atterrati in Canada e hanno cominciato a scrivere il nuovo capitolo della loro vita, subito hanno coltivato le amicizie e le conoscenze che hanno stretto negli ultimi anni, così da non perdere quei contatti fondamentali per i loro scopi. Questo spiega diverse cose: perché Harry è molto richiesto in simposi e in eventi in cui si discute di salute mentale, e perché Meghan è richiestissima in convegni sul girl power e la tutela dell’ambiente. Il loro piano e i loro obbiettivi non hanno avuto nessuna battuta di arresto. Si parla di "piano B", come se entrambi fossero già a conoscenza di questa eventualità.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.