Spettacoli

Mikaela Calcagno, finalmente una giornalista che fa infuriare gli allenatori

Dopo aver fatto arrabbiare Sinisa Mihajlovic, la bionda giornalista si porta a casa anche un battibecco con lo juventino Allegri

Mikaela Calcagno, finalmente una giornalista che fa infuriare gli allenatori

Bella, è bella. Brava, è brava. E allora perché fa infuriare quasi tutti gli allenatori della serie A? Bella domanda. Lei è Mikaela Calcagno, biondissima giornalista sportiva di Mediaset. L'Ilaria D'Amico del Biscione, per capirci.

Eppure, tra lei e la compagna del campione Gigi Buffon, c'è un'enorme differenza: i tecnici delle più importanti squadre di calcio si permettono di trattare "a pesci in faccia", come si usa dire, la simpatica Mikaela, mentre con le giornaliste sportive delle altre reti, questo "lusso" non se lo concedono.

Ma perché? Questione di feeling risponderebbe Riccardo Cocciante. "Impostazione aggressiva: se c’è da fare domande cattive, non mi tiro indietro", aveva dichiarato la giornalista. Ma sarà solo questa sua "sfrontatezza" giornalistica a far saltare i nervi agli allenatori? Mmm, difficile. Non sarà certo per la sua relazione amorosa con l'ex arbitro e proprietario del Bari, Gianluca Paparesta, che gli allenatori ce l'hanno con lei? Chissà. Che sia, allora, per la dichiarata fede calcistica per la Sampdoria? Forse. Potrebbe essere davvero tutto. E niente.

Fatto sta che dopo aver fatto arrabbiare Sinisa Mihajlovic, Mikaela si porta a casa anche un bel battibecco con lo juventino Massimiliano Allegri. Entrambi, calcisticamente parlando, non se la passano bene, però, prendersela con una signora è davvero poco elegante. "Qualche volta forse mi perdonano un po’ di più perché penso che a rispondere male a una donna ci si pensi un attimo". Sì, un'attimo fuggente.

Commenti