Miss Italia 2013, è Giulia Arena la più bella

Ieri sera su La7, è andata in onda la finale del concorso di bellezza che ha incoronato reginetta una giovanissima siciliana. Ma il vero show sono stati i commenti del web

Miss Italia 2013, è Giulia Arena la più bella

È Giulia Arena la vincitrice di Miss Italia 2013. Per la seconda volta di seguito è una siciliana ad aggiudicarsi il titolo, dopo la vittoria dello scorso anno dell'agrigentina Giusy Buscemi.

La ragazza ha diciannove anni ed è originaria di Messina. Ha un viso angelico con lunghi capelli castani e grandi occhi verdi. "Sento che la marcia è ingranata e questo è solo l’inizio", sono state le prime parole della nuova reginetta di bellezza, che ha convinto la giuria con la sua personalità decisa. Ha un tatuaggio, poco sopra il cuore, che cita il ventiseiesimo canto dell’Inferno dantesco (il celebre Canto di Ulisse: "Fatti non foste a viver come bruti").

Sul secondo gradino del podio un’altra ragazza nata in Sicilia, Fabiola Speziale, 18enne di Ribera (Agrigento).

La finale del concorso di belllezza è andata in onda ieri sera su La7 in diretta dal Pala Arrex di Jesolo. La serata si è aperta con un discorso del conduttore Massimo Ghini, spalleggiato da Cesare Bocci, che ha difeso la trasmissione dalle polemiche che si erano scatenate nei mesi precedenti, dopo il rifiuto della Rai di ospitare la 74esima edizione e dopo le parole del presidente della Camera Laura Boldrini. Ma l'arringa decisiva è stata quella del comico Alessandro Siani, ospite della serata, che alla fine del suo intervento ha detto: "Se proprio bisogna togliere qualcosa in questa Italia togliamo il finanziamento ai partiti, le tasse alle imprese, questa legge elettorale e quei terreni maledetti della Terra dei fuochi. Si fanno leggi per salvare le banche e non leggi per salvare le vite. Togliamo tutto questo ma non togliamo i sogni a queste ragazze. Viva Miss Italia".

Sarà stato il troppo poco tempo dedicato alle prove, o forse la limitata esperienza come conduttori di Ghini e Bocci, ma lo show è stato caratterizzato da molti momenti di incertezza e da parecchie papere. Francesca Chillemi, incoronata Miss Italia dieci anni fa, ha accompagnato i due presentatori cercando di sdrammatizzare i momenti imbarazzanti con il suo bel sorriso,

Ma il vero show è quello del web. Su Twitter impazzano i commenti, ben poco lusinghieri, sul programma e sulle scelte della conduzione. Diventa in pochi minuti trending l'hashtag: #dismissitalia. I telespettatori si scatenano con critiche negative e sarcastiche: "Le D degli scorsi anni, viste da milioni di telespettatori, dopo 3 giorni non le ricordava nessuno. Quest'anno con 970mila?", o ancora: "L'ho registrato, un programma che è riuscito a far addormentare la pargola in due minuti netti me lo tengo stretto" e anche: "Chiaramente il costumista è un infiltrato Mediaset incaricato del sabotaggio" .