Quentin Tarantino: "La verità su Brad Pitt a torso nudo"

Una delle scene già iconiche di C'era una volta a... Hollywood è quella in cui Brad Pitt rimane a torso nudo. Sull'argomento è tornato a parlare il regista del film, Quentin Tarantino

Quentin Tarantino doveva essere ben a conoscenza di quali armi sfoderare mentre creava il personaggio di Cliff Booth. Nonostante vada incontro al suo cinquantasettesimo compleanno, Brad Pitt sembra non avere nessuna intenzione di rinunciare al suo fisico statuario o a quella nomea di sex-symbol che, alla sua età, lo rende ancora uno degli uomini più belli del mondo dello spettacolo, capace di raccogliere intorno a sé stuole di fan, come ha dimostrato la presentazione della pellicola Ad Astra all'ultima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia.

A guardare indietro nella sua carriera, infatti, non sono state poche le volte in cui l'attore ha mostrato i propri addominali e, in generale, la sua fisicità. Da Thelma e Louise, passando per Fight Club, arrivando a Troy, sembra quasi che Brad Pitt passi metà del suo tempo a stare senza maglia davanti la macchina da presa. Non a caso una delle scene più chiacchierate dell'ultimo film di Quentin Tarantino, C'era una volta a... Hollywood, per cui Pitt ha vinto l'Oscar, è stata proprio quella in cui si toglie la maglietta, mettendo in mostra un fisico che farebbe invidia anche a uomini ben più giovani di lui.

Una qualità, questa, che non è sfuggita al regista Quentin Tarantino che, come riporta il New York Post, pensa che Brad Pitt sia "un maestro nel togliersi la maglietta". L'occasione di questa confessione, in realtà, è stato un episodio del podcast presentato da Amy Shumer, dal titolo 3 Girls, 1 Keith, prontamente riportato dalla testata statunitense. Durante l'intervista Quentin Tarantino è andato ancora più a fondo sulla nudità di Brad Pitt, spiegando: "In pubblico Brad è abbastanza timido riguardo questo genere di cose, ma allo stesso tempo sa anche quando è il momento perfetto per farle".

Parlando della scena del film, che Tarantino ha definito "la più omoerotica che abbia mai girato", il regista di Pulp Fiction ha raccontato di aver chiesto a Brad Pitt di sbottonarsi la camicia hawaiana che il suo personaggio indossava per poi passare a un'altra t-shirt. Al che Brad Pitt, per come raccontato dal regista, avrebbe risposto:"Davvero vuoi che stia li a perdere tempo a sbottonare tutti i bottoni? Posso sfilarmi la camicia in un unico movimento!". E a quel punto non ha potuto far altro che "lasciare che il maestro facesse il suo lavoro".

Segui già la pagina di gossip de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.