Sanremo: Morgan mette all'asta testo del brano modificato

Morgan ha messo all'asta il foglietto contenente le modifiche al testo della canzone "Sincero", che hanno scatenato l'ira di Bugo il quale ha dato forfait alla quarta serata, provocando la squalifica della coppia dal Festival di Sanremo

Tutto è bene, quel che finisce bene e forse di quella performance decisamente "storta" di Sanremo, ricorderemo un domani soltanto il lieto fine. É, infatti, la quarta serata del Festival - quella di venerdì 7 febbraio (terminata, però, sabato notte) - quando sul palcoscenico del Teatro Ariston accade qualcosa di molto strano. Morgan (al secolo Marco Castoldi) si ritrova da solo a cantare, perché Bugo ha dato forfait e la coppia viene clamorosamente squalificata. Motivo: Bugo (all'anagrafe Cristian Bugatti) non ha gradito la decisione di Morgan di cambiare le parole del testo del brano "Sincero".

Oggi quel foglio accartocciato mostrato in esclusiva durante la trasmissione televisiva di Barbara D'Urso, in cui Morgan criticava, ma forse è meglio dire "sbeffeggiava", l'amico Bugo, è all'asta su Ebay. Ad annunciarlo è lo stesso artista. "Come promesso in diretta a Live #noneladurso, Morgan ha messo all’asta il foglio originale di Sanremo - è scritto sulla sua pagina Facebook -. Il ricavato sarà interamente devoluto in beneficenza".

"Le brutte intenzioni, la maleducazione, la tua brutta figura di ieri sera, la tua ingratitudine, la tua arroganza, fai ciò che vuoi mettendo i piedi in testa", "ma tu sai solo coltivare invidia", "ringrazia il cielo se sei su questo palco, rispetta chi ti ci ha portato dentro e questo sono io". Così Morgan ha modificato il testo della canzone, provocando l'uscita di scena di Bugo, che ha interrotto la performance sul palco dell'Ariston, scatenando un caso. L'asta scadrà alle ore 17:06:59 del 22 febbraio. Per ora sta avendo discretamente successo, visto che le offerte continuano a crescere e siamo sopra i duemila e cinquecento euro.

Ma perché criticare Bugo? Per colpa dell'esibizione della terza serata, quella di giovedì dedicata alla cover e ai duetti, in cui Morgan aveva chiesto di auto dirigersi, alternando momenti al piano e alla direzione dell'orchestra. La perfomance non era andata proprio bene ed aveva anche parlato di un misterioso sabotatore. Ospite alla trasmissione "Live-Non è la d’Urso", Morgan racconta la propria verità sul litigio con Bugo, che è costato la squalifica dal Festival, tra l'altro la prima della storia che avviene per un fatto del genere.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

SPADINO

Gio, 20/02/2020 - 10:54

I VERI VINCITORI DI SANREMO 2020