Il silenzio degli innocenti, arriva la serie tv sequel del film

Il silenzio degli innocenti avrà una serie tv sequel incentrata su Clarice Starling, l’agente speciale dell’FBI che si confrontò con Hannibal Lecter nel film

Il silenzio degli innocenti, arriva la serie tv sequel del film

A distanza di anni avremo un sequel seriale di quanto accaduto nel film Il silenzio degli innocenti, sarà ancora protagonista il personaggio di Clarice Starling, l’agente dell’FBI.

Il silenzio degli innocenti, cosa sappiamo della prossima serie tv

Il film del 1991 si concluse con Hannibal Lecter che riesce a fuggire dopo una tremenda carneficina, lasciando l’agente speciale Clarice Starling beffata. La nuova serie tv continuerà a vedere protagonista Clarice - da cui la serie prende il nome - e le sue investigazioni un anno dopo la fuga del dottor Lecter.

Clarice, il cui ruolo non è stato ancora assegnato ad alcuna attrice, sarà una donna al di sotto dei trent’anni con una carriera già molto promettente visti i trascorsi e che ora prosegue sullo stesso tipo di indagini alla ricerca di serial killer e predatori sessuali. Ma non solo, come nel film, anche la burocrazia avrà il suo ruolo nel nuovo racconto, con la protagonista che avrà a che fare con le trame di potere di Washington.

Le prime parole sulla serie

La serie sequel de Il silenzio degli innocenti è targata CBS ed è ideata e prodotta da Alex Kurtzman, già produttore di Fringe oltre che regista dell’ultimo capitolo de La mummia, e Jenny Lumet, sceneggiatrice anch’essa coinvolta nel film del 2017 con Tom Cruise. I due produttori hanno presentato con queste parole la serie tv: “Dopo oltre vent’anni siamo contenti di poter spazio nuovamente ad uno degli eroi cinematografici più importanti degli ultimi tempi: Clarice Sterling”.

Dai film alla serie tv

Il film del 1991, basato su romanzo di Thomas Harris, vide protagonisti Jodie Foster, nel ruolo di Clarice Starling, e Anthony Hopkins, in quelli di Hannibal Lecter. La pellicola e i suoi due interpreti principali vinsero l’Oscar nelle rispettive categorie, a cui si aggiunsero poi quelli per la miglior regia a Jonathan Demme e migliore sceneggiatura non originale a Ted Tally. Insomma, fu un successo incredibile, in particolare per Hopkins il quale conquisto l’abito premio con solo 16 minuti di recitazione.

Prima de Il silenzio degli innocenti il personaggio di Hannibal Lecter venne presentato nel 1986, con Brian Cox nei panni dello psicologo serial killer nel film "Manhunter - Frammenti di un omicidio", diretto da Michael Mann. Il lungometraggio ebbe poi un remake nel 2002, dal titolo "Red Dragon", con Edward Norton nel ruolo di Will Graham ma con Anthony Hopkins, questa volta, in quelli di Lecter. Del 2001, e diretto da Ridley Scott, è invece "Hannibal", in cui Clarice Stearling fu interpretata da Julianne Moore. Infine, nel 2007, la pellicola "Hannibal Lecter - Le origini del male", in cui venne raccontata la genesi del personaggio.

In campo seriale la storia tratta dai libri di Thomas Harris ha già avuto una serie tv, Hannibal, in cui il famoso cannibale fu interpretato da Mads Mikkelsen, mentre per Will Graham toccò a Hugh Dancy e per Jack Crawford a Laurence Fishburne. Tre stagioni intense che però non hanno trovato seguito, concludendo una promettente carriera anzitempo. Ora toccherà a Clarice proseguire il franchise, con un racconto nuovamente in chiave femminile.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...