Cultura e Spettacoli

"Qualche bianco si è offeso?". La stoccata di Carlo Conti al buonismo

Dopo lo stop alle imitazioni che richiedevano il trucco nero per i concorrenti, a Tale e quale Show ecco che Carlo Conti ha portato il "white face"

"Qualche bianco si è offeso?". La stoccata di Carlo Conti al buonismo

Carlo Conti pare si leghi le cose al dito. E ha probabilmente anche ragione, visto il caos mediatico nel quale è stato coinvolto alcuni anni fa dai soliti integralisti del pensiero unico e del politicamente corretto. Venne messo alla gogna perché, durante il suo programma Tale e quale show, era stato accusato di istigare al razzismo: per necessità sceniche, a uno dei protagonisti era stata pittata la faccia di nero. A sollevare il polverone fu Ghali, che si sentì offeso da quella imitazione e in tanti gli andarono dietro, dicendo le peggiori nefandezze contro il programma e lo stesso Carlo Conti. Da quel momento, la Rai decise di non permettere più esibizioni che richiedevano una trasformazione di questo tipo, con conseguente limitazione delle imitazioni consentite.

Ma nell'ultima puntata, a Carlo Conti si è presentata un'occasione ghiotta per tornare sull'argomento e pungere quelli che, in passato, avevano mosso accuse infamanti contro il programma. La concorrente Samira Lui, di carnagione scura, è stata chiamata a trasformarsi nella cantante Gaia. In un programma che si chiama Tale e quale show, risulta di fondamentale importanza che il concorrente assuma le sembianze del personaggio che va a personificare e sarebbe eccessivamente limitante assegnare cantanti di colore a concorrenti di colore e cantanti bianchi a concorrenti bianchi, anche perché, per questa stessa logica che vorrebbe imporre il politicamente corretto, i più penalizzati sarebbero gli eventuali cantanti asiatici.

E così ecco che Samira Lui è stata truccata con un'apposita cera che ha permesso alla concorrente di avere un incarnato più chiaro rispetto al suo. Tanti gli applausi del pubblico per la sua esibizione, a seguito della quale Carlo Conti si è voluto togliere dei sassolini dalle scarpe: "Voglio solo dire una cosa importante, perché da qualche anno noi non possiamo più fare i cantanti di colore, per questo Samira che è di colore è qua anche per interpretare tanti cantanti di colore" . Il conduttore ha poi aggiunto: "Questo perché, insomma, c’è questa sensibilità del blackface. Visto che Samira è di colore e ha interpretato una cantante bianca, spero che nessun bianco si sia offeso per il ‘White face’ di questa sera". Stoccata di fioretto per Carlo Conti e soliti buonisti messi a tacere.

Commenti