"La Stecca": quella fake news sulla Pausini

Tanto rumore per nulla: su Laura Pausini e il forfait al Festival di Sanremo il solito complottismo che non fa prigionieri

Tanto rumore per nulla. Ieri in sala stampa sembrava ci fosse la centrale di Wikileaks, era tutto un mormorio di voci, sospetti, illazioni, presunte conferme. Obiettivo: Laura Pausini.

Tutti sanno che era prevista nella prima serata ma poi ha rinunciato e si presenterà sabato sera. Secondo i soliti beneinformati, lei avrebbe dato forfait non per un malanno di stagione (laringite e febbre) ma per evitare di farsi rubare la scena da Fiorello. Era tutta una processione di sottintesi, di occhiolini e di spalle alzate. Qualcuno ha addirittura chiesto se la Pausini avesse presentato (o no) un opportuno certificato medico...

Ma certo, la Pausini si sarebbe inventata la malattia e, per non passare forse in secondo piano nella prima serata del Festival, avrebbe accettato di essere ospite nell’ultima serata, quella nella quale tradizionalmente degli ospiti non importa quasi nulla a nessuno perché gli occhi sono tutti puntati sulla gara.

In sostanza, il solito complottismo che non fa prigionieri. Purtroppo era una autentica fake news. Ed è bastato che Fiorello in sala stampa facesse ascoltare il messaggio della raffredatissima e rauca Pausini per capire le due cose fondamentali. La prima è che lei è davvero malata e non c’è altro motivo per il suo mancato arrivo. E la seconda che i due avevano addirittura pensato di fare qualcosa insieme, magari un duetto oppure una gag. Una vera stecca dei soliti “beneinformati”. E prepariamoci perché magari sabato sera la vedremo duettare proprio con Fiorello....

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.