Suburra 2, guerra aspra tra Chiesa e politica corrotta

Ufficializzata la data di uscita della seconda serie della serie tv cult "Suburra": il 22 febbraio 2019

Suburra 2, guerra aspra tra Chiesa e politica corrotta

E' stata ufficializzata la data di uscita della seconda serie della serie tv cult "Suburra": il 22 febbraio 2019 sulla piattaforma Netflix. I fatti delle nuove puntate, che vedono sullo sfondo una guerra sempre più aspra tra Chiesa e la politica romana corrotta, si snodano nei quindici giorni, che precedono le elezioni del nuovo sindaco di Roma. Per ora non ci sono altre indiscrezioni su quanto accadrà. Di certo le donne della serie saranno spietate e determinanti nello sviluppo della storia. Confermato il cast con i personaggi di: Aureliano (Alessandro Borghi), Spadino (Giacomo Ferrara) e Lele (Eduardo Valdarnini), la consulente finanziaria legata alla Chiesa Sara Monaschi (Claudia Gerini), Amedeo Cinaglia (Filippo Nigro) che rappresenta lo spirito della politica romana e il boss Samurai (Francesco Acquaroli). Tratta dall’omonimo romanzo scritto da Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini, "Suburra" nella prima serie si è concentrata nell'intreccio malato di politici, criminali coinvolti nei loschi traffici romani tra accordi e appalti per la costruzione del Porto Turistico di Roma nel quartiere di Ostia. Tra colpi di scena e omicidi, la serie lascia sulla sfondo agli spettatori, un interrogativo inquietante: esiste una via d’uscita per la criminalità dilagante?

Commenti