Taormina Film Fest: oro e diamanti sui bikini da star di Anne Garcia

Presentati alla cena di gala per l'apertura del festival i costumi gioiello della stilista brasiliana, formatasi in Italia. Ha conquistato Dubai e tra le sue clienti c'è Athina Eleni Roussel Onassis, nipote del grande Aristotele

Taormina Film Fest: oro e diamanti sui bikini da star di Anne Garcia

Costumi-gioiello in oro e diamanti, costumi adatti alle star, verranno presentati al festival del cinema di Taormina.
Sono i pezzi unici, con prezzi dai 1.200 ai 25 mila euro, creati dalla stilista brasiliana Anne Garcia, che ha conquistato Dubai e ha tra le sue clienti più affezionate Athina Eleni Roussel Onassis, nipote del grande armatore greco Aristotele.
La sua collezione luxury beach wear sarà presentata alla cena di gala dedicata all'apertura del Taormina Film Fest, sabato 13 giugno a Villa Sant'Andrea.
Si tratta della Limited edition "Aurum" , composta di sette modelli e di soli trecento pezzi. Nel corso della serata di gala saranno presentati i due costumi più esclusivi: Miranda ed Handromache, veri e propri pezzi unici, abbinati ad oro rosa 18 carati e diamanti.
La linea di costumi gioiello diventa brand ufficiale del 61° Taormina Film Fest e proprio uno dei pezzi unici sarà messo all'asta durante la cena di gala, per sostenere Shine on Sierra Leone.
Anne Garcia si ispira al lusso e propone bikini dalle linee brasiliane, slip anni '50 a vita altissima, eleganti pezzi interi e trikini, rigorosamente in tinta unita nelle tonalità del nero, verde smeraldo, blue zaffiro, rosso rubino e bianco, impreziositi da intarsi e rifiniture gioiello.
Ogni modello ha il nome delle protagoniste shakespeariane.
Miranda ha il reggiseno a triangolo impreziosito da un serpente con diamante incastonato tra i denti e slip con medaglia in oro e diamanti che riproduce il logo (AG).
Poi c'è Helena, una rivisitazione del bikini anni '50 con un tocco di sensualità: un costume arricchito dalla medaglia in oro rosa 18 carati e i diamanti sempre con il logo della stilista, oltre ai ganci in oro per lo slip.
La creatrice brasiliana completa la sua collezione con i copricostumi per offrire un total look da spiaggia .
«Mi sono proposta di fare una raffinata sintesi tra fashion e gioielleria - racconta Anne Garcia - e i miei swim and resort wear si presentano come oggetti di seduzione, manifestazione di bellezza, provocazioni dalla prorompente personalità, indumenti in grado di raccontare e rappresentare».
Sono veri e propri oggetti di lusso, nati con un occhio al mercato estero, in particolare negli Emirati Arabi e infatti sono molte le clienti della stilista nelle famiglie di principi ed emiri.
Anne Garcia è una stilista cosmopolita, che ha voluto imparare tutto sui materiali, sulla manifattura, sui processi industriali e per questo è arrivata in Italia.
Ha fatto tappa a Firenze, una delle capitali italiane della moda, per imparare dagli artigiani i segreti della lavorazione della pelle e il valore del fatto a mano, dei particolari che rendono unico il prodotto finito.
Il Brasile è la sua patria, ama il mare e il suo carattere è solare, così punta sui costumi da bagno, creando la sua prima collezione.
Il successo arriva nel 2013, quando lancia una serie di costumi in colori fluo, di un materiale ad alta resistenza ma molto femminile, adatto per oziare al sole o per prendere le onde sulla propria tavola da surf o da sup, lo sport che si fa pagaiando in piedi su una tavola.
Anne realizza pochi pezzi, ma sono richiestissimi e nel 2014 crea una seconda serie di costumi, con due linee: una più fashion e una più sportiva.
L'ispirazione dei colori viene sempre dalla sua terra, ma le concessioni alla moda italiana sono tante.
Oggi l'ultima sfida,impegnativa, qualla di far incontrare due mondi glamour: il resort wear e la jewellery.

Commenti