Tapiro d’oro per Pio e Amedeo: "Gli spettacoli sono uguali ai precedenti"

Pio e Amedeo ricevono il Tapiro d'oro di Striscia la notizia: secondo alcune segnalazioni, i loro nuovi spettacoli sarebbero uguali a quelli di sei mesi fa, anche se presentati con un nome diverso

Valerio Staffelli ha raggiunto Pio e Amedeo per consegnare loro il primo Tapiro d’oro della carriera. Il motivo? Secondo alcune segnalazioni, lo spettacolo che i due comici hanno messo in scena a Verona e in Sicilia sarebbe uguale a quello di sei mesi fa nonostante venga presentato con un titolo diverso.

È il punto di arrivo di una vita! Uno fa questo mestiere per avere il tapiro, anche se questa è una truffa: non è veramente di oro!”, hanno ironizzato i due prima di conoscere le reali motivazioni per le quali Striscia la notizia ha voluto consegnare loro il premio satirico. Senza mai perdere il sorriso e con fare canzonatorio, Pio e Amedeo hanno commentato: “Le segnalazioni? Impossibili, il nostro pubblico non sa scrivere! E poi: se uno viene a vedere per due volte il nostro spettacolo vuol dire che è davvero malato!”.

Tornando seri, o almeno provando a farlo, i comici hanno replicato alle accuse di chi ha sostenuto che i loro spettacoli siano tutti uguali. “Dobbiamo fare una precisazione: abbiamo dei pezzi da repertorio che sono stati proposti nei precedenti spettacoli e a questi abbiamo aggiunto dei pezzi nuovi – hanno voluto specificare Pio e Amedeo - . È come se andassi ad un concerto di Vasco Rossi e non cantasse Albachiara”.

Comunque dobbiamo dire la verità: stiamo provando da tempo a fare una ca..ata affinchè tu ci consegnassi il Tapiro – hanno continuato a scherzare i due, chiedendosi – . Ma non è che la segnalazione è arrivata da Ficarra e Picone?”. A chiusura dell'incontro con il tapiroforo, Pio e Amedeo hanno lanciato un appello ad Antonio Ricci: “Prendici per la conduzione di Striscia la notizia! Via tutti gli altri!”.

Commenti

steacanessa

Ven, 04/10/2019 - 12:15

Semplicemente insopportabili.

cgf

Ven, 04/10/2019 - 12:33

Fosse solo il titolo cambiato, in realtà non cambia nemmeno una virgola del loro umorismo di patata. Ma c'è qualcuno che paga per andare a sentire?

schiacciarayban

Ven, 04/10/2019 - 13:45

Sono due comici penosi.

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Ven, 04/10/2019 - 14:17

Amo l'umorismo e la comicità. Non ho il sopracciglio alzato quando ascolto qualcuno, anzi, cerco sempre un motivo, quale che sia, per apprezzare un artista. Questi due signori, però e purtroppo, non riescono proprio a farmi sorridere.