Il figlio della regina travolto dallo scandalo: "In un momento di intimità mi disse che ero minorenne come le sue figlie"

Nella docuserie sui crimini commessi da Jeffrey Epstein, Virginia Giuffre fa una rivelazione scioccante: il principe Andrea scherzava sulla sua giovane età, dicendole "hai l'età delle mie figlie"

Il figlio della regina travolto dallo scandalo: "In un momento di intimità mi disse che ero minorenne come le sue figlie"

Il 27 maggio è uscito “Jeffrey Epstein: Filthy Rich”, la docuserie prodotta da Netflix, sulla vita del pedofilo milionario morto in carcere lo scorso agosto. Nel documentario hanno raccontato la loro storia diverse vittime degli abusi sessuali dell’uomo, tra cui Virginia Giuffre. La donna ha affermato di essere state una “schiava sessuale” del magnate, circuita dalla sua complice Ghislaine Maxwell e “svenduta” a soli 17 anni al principe Andrea. Nella serie viene esplorato il legame d’amicizia che legava il diabolico finanziere al principe inglese, che è costato a quest’ultimo il ritiro della vita pubblica.

Come si legge sul Mirror, la Giuffre ha rivelato nuovi particolari decisamente poco edificanti sul conto del duca, che prima di un loro incontro intimo avrebbe scherzato con lei sulla sua età, vicina a quella delle figlie Beatrice ed Eugenia. Racconta la Giuffre: “Ghislaine amava giocare a far indovinare l’età delle ragazze. Chiese al principe Andrea, 'quanti anni ha Virginia secondo te? 'E lui disse 17. Lei esclamò 'giusto!' E scherzarono sulla cosa. Lui mi disse, 'le mie figlie hanno più o meno la tua età, sono solo un po’ più giovani'”. La rivelazione di Virginia aggiunge alle accuse mosse ad Andrea una nota ancora più disturbante, dato che la ragazza all’epoca dei fatti era minorenne.

La Giuffre sostiene di aver avuto rapporti intimi con Andrea in diverse occasioni nelle dimore di Epstein in giro per il mondo, tra cui la villa sull’isola privata del milionario, Little Saint James. E proprio ai Caraibi, un altro testimone ha rivelato nel documentario di aver visto il duca di York in compagnia di Virginia e di altre giovani ragazze. Steve Scully, ex dipendente di Jeffrey Epstein, ha rivelato che sull’isola soggiornavano diverse figure note, tra cui membri della corona britannica. “Credo fosse il 2004 quando vidi il principe Andrea”, racconta Scully, che prosegue con particolari sempre più compromettenti. “Era in piscina, con una ragazza che all’epoca non conoscevo, giovane. Era in topless e si stavano scambiando effusioni. La toccava e si strusciava contro di lei”. La giovane a cui Scully fa riferimento era Virginia Giuffre, che l’uomo riconobbe solo anni dopo, quando iniziò la sua battaglia legale contro Jeffrey Epstein. “Puoi dire a te stesso che non sei sicuro di ciò che hai visto, di non aver visto niente. Ma è solo per razionalizzare”, va avanti l’ex dipendente. “Jeffrey Epstein era bravo a nascondere le sue devianze, ma non così bravo”.

Virginia Giuffre ha chiesto a gran voce che il terzogenito di Elisabetta venga estradato negli Stati Uniti per essere interrogato sui suoi legami con i traffici illeciti di Epstein, sotto giuramento. Ma il duca, che si era detto disponibile a collaborare, secondo il legale Geoffrey Berman, ha “sbattuto la porta in faccia agli inquirenti”, rifiutandosi di collaborare con l’Fbi. Intervistato dalla Bbc a novembre 2019, il duca ha negato di aver conosciuto Virginia Giuffre e di non essere stato a conoscenza del traffico di minorenni dell’amico.

Commenti