Il principe Andrea rompe il silenzio: "Mai avuto rapporti con minorenni"

Intervistato da BBC Newsnight, il principe Andrea ha parlato apertamente della sua amicizia con il magnate Jeffrey Epstein, negando di aver avuto rapporti sessuali con Virginia Giuffre, all'epoca dei fatti 17enne, che lo accusa di abusi

Il principe Andrea rompe il silenzio: "Mai avuto rapporti con minorenni"

Il principe Andrea, dopo mesi di rumors, accuse, prove e smentite, ha scelto di parlare pubblicamente del caso Epstein, che lo vede coinvolto in prima persona negli scandali sessuali del magnate. Il secondogenito della regina Elisabetta ha rilasciato un'intervista esclusiva alla BBC a "Newsnight", parlando apertamente dei suoi rapporti con Jeffrey Epstein e affrontando le accuse di abusi mossegli da Virginia Giuffre. Nonostante in molti lo avessero sconsigliato dall'esporsi così direttamente (ma non la regina che sarebbe stata favorevole all'intervista, sempre secondo la BBC), il principe Andrea ha scelto la strada della trasparenza, sottoponendosi alle pungenti domande di Emily Maitlis.

"Non ricordo di aver mai incontrato questa signora, nessuna di quelle donne", sono le parole usate dal duca di York, 59 anni, alla domanda della giornalista di "Newsnight" se avesse fatto o meno sesso con Virginia Roberts (poi Virginia Giuffre), o con qualsiasi altra donna implicata nella vicenda dallo scandalo sessuale, che ha coinvolto Jeffrey Epstein. "Non è mai successo, non ne ho ricordo", ha affermato con decisione. La donna, all'epoca 17enne, lo accusa di aver abusato di lei tre volte nel periodo tra il 1999 e il 2002.

La giornalista ricorda l'episodio del presunto primo incontro con la Giuffre, nell'esclusivo nightclub Tramp di Londra, dove il principe Andrea e Virginia Giuffre avrebbero ballato prima di lasciare il locale. "No, non sarebbe potuto accadere perché in quella data ero a casa con i bambini. Avevo portato Beatrice a un Pizza Express a Woking per una festa, immagino che fossero le quattro o le cinque del pomeriggio". Il duca di York ha menzionato una regola che al tempo condivideva con la moglie, Sarah Ferguson: "Quando uno era assente l'altro era lì. All'epoca ero in congedo dalla Royal Navy, quindi ero a casa". Il principe riporta poi l'attenzione su un particolare di quella sera. Virginia Giuffre aveva raccontato di aver ballato con il principe sulla pista e di averlo visto sudare copiosamente. Il secondogenito di Elisabetta II ha però spiegato come questo fosse impossibile: "Ho sofferto di quello che definirei un'overdose di adrenalina nella guerra delle Falkland quando mi hanno sparato. Per me è quasi impossibile sudare".

Il principe Andrea ha poi negato di aver avuto rapporti sessuali non consensuali con la donna a New York, perché "ero a una cena per The Outward Bound Trust a New York e poi sono volato a Boston il giorno seguente" e di aver fatto una foto con la Giuffre, che risalirebbe al 2001. Nella fotografia il reale porta il braccio intorno alla vita di Giuffre, ma il principe ha negato fermamente, mettendo in discussione l'autenticità dello scatto: "Non ricordo che quella foto sia mai stata scattata e non ricordo di essere andato di sopra in casa perché quella fotografia è stata scattata di sopra ... non possiamo essere certi che questa sia la mia mano su di lei".

Il principe Andrea ha poi parlato della sua amicizia con Jeffrey Epstein, confermando di esser stato con lui, nella sua abitazione di Palm Beach e Londra e nella sua isola privata in più occasioni e di averlo invitato, subito dopo lo scandalo degli abusi su minori, al 18esimo di Eugenie. Ha però negato di essere a conoscenza del traffico di ragazze di Epstein, confessando, infine, di aver sbagliato a stargli accanto anche dopo lo scandalo, quando invece avrebbe dovuto rompere l'amicizia: "È stata sicuramente la cosa sbagliata da fare. Ma all'epoca pensavo fosse la cosa giusta e onorevole da fare".

Commenti