Altobelli provoca: "L'Inter? Potrei allenarla anche io visti i risultati"

Alessandro Altobelli è amareggiato per il momento che sta vivendo l'Inter. Spillo si augura che alla fine la spunti uno tra Mandorlini e Zenga

Altobelli provoca: "L'Inter? Potrei allenarla anche io visti i risultati"

Alessandro Altobelli, soprannominato Spillo, ha legato la sua carriera, quasi interamente, all'Inter con cui in 11 stagioni ha messo insieme 466 presenze complessive segnando la bellezza di 209 reti. Con i colori nerazzurri ha vinto solo uno Scudetto, nel 1979-1980 e due Coppe Italia, mentre con l'Italia si è laureato campione del mondo nel 1982 con l'Italia. Altobelli è rimasto molto legato all'Inter e ai microfoni di Premium Sport ha commentato il brutto momento della squadra nerazzurra lanciando una provocazione: "Visto chi ha allenato la squadra forse io avrei fatto una figura migliore. Ma se dovessero cambiare De Boer, vorrei Mandorlini o Zenga. C'è troppa confusione in società, sono amareggiato".

Altobelli è arrabbiato per l'andamento dell'Inter, ha un sogno e ha voluto chiarire un suo pensiero espresso su Zanetti: "Il mio sogno sarebbe allenare l'Inter per 20 minuti, mi basterebbero...vorrei una delega per cambiare tutto. Il dopo de Boer? A questo punto farei un referendum. Moratti vuole Leonardo, Thohir Bielsa o Blanc, Suning vorrà un altro e Ausilio un italiano. Mi auguro che non si cambi, ma se si dovesse cambiare non si può prendere un traghettatore, ma vorrei un interista come Zenga o Mandorlini. Per quanto riguarda Zanetti ho detto che se fossi in lui vorrei la delega alla parte sportiva, perchè gli permetterebbe di scegliere l'allenatore e i giocatori e gli permetterebbe di mettere un suo uomo vicino al mister. Era un consiglio non una critica. Zanetti è rispettato, è il 'vero' presidente perchè è amato dai tifosi, ma si deve prendere questa responsabilità. In questo momento mi sembra che non sia decisivo".

Commenti