Becali choc contro le donne nel calcio: "È contro natura. Non farò il volere di Satana"

George Becali, numero uno della Steaua Bucarest, si è detto contrario al calcio femminile ma ha usato termini duri e impropri: "Le donne non hanno un fisico adatto per questo sport, sono contro natura"

Becali choc contro le donne nel calcio: "È contro natura. Non farò il volere di Satana"

Le donne nel calcio, molto spesso purtroppo, non sono ben viste da addetti ai lavori e tifosi. Il calcio femminile, però, è in grandissima crescita e sta ottenendo ormai da anni un grande seguito. Le parole pronunciate dal patron della Steaua Bucarest, George Becali però faranno sicuramente discutere. Il numero uno del club rumeno, infatti, ai microfoni di Pro TV si è detto non solo contrario alle donne nel mondo del calcio e si è detto disposto a lasciare se l'Uefa introdurrà una regola: "Se la Uefa obbligherà tutti i club ad avere una squadra femminile, io lascerò il mondo del calcio"

Becali ha poi affondato il colpo con parole davvero dure che faranno sicuramente discutere: "Le donne possono praticare altri sport come il basket o la pallamano, ma non sono fatte per giocare a pallone: non hanno il fisico adatto, è una cosa contro natura". Infine, il numero uno della Steaua Bucarest, non contento per quanto detto in precedenza, ha anche tirato in ballo il Diavolo: "Come tutte le persone di questo mondo ho commesso dei peccati nella mia vita ma non farò mai il volere di Satana contro le forme che Dio ha dato alle donne per attirare l'uomo".

Commenti