Bonucci: "La Juve non gioca bene? Vero, ma conta la vittoria"

Bonucci ha le idee chiare e sa che la Juventus deve migliorare nel gioco: per il difensore bianconero, però, ciò che conta è portare a casa la vittoria

Bonucci: "La Juve non gioca bene? Vero, ma conta la vittoria"

Leonardo Bonucci è una delle colonne portanti della Juventus di Massimiliano Allegri e dell'Italia di Giampiero Ventura. L'ex difensore del Bari, cresicuto nelle giovanili dell'Inter, al termine del match pareggiato contro i tedeschi si è subito catapultato con la testa al campionato, conscio che la Juventus debba migliorare, ma tirando una stoccata ai critici e alle concorrenti: "Sono obiettivo: non stiamo giocando un grande calcio, ma siamo a novembre e c’è tempo per migliorare. Ora conta soltanto fare punti, poi a gennaio e febbraio potremo allenarci con continuità e provare qualcosa di più. Con Dybala e Pjaca si alzerà il livello in allenamento e anche in partita. Sono gli altri a doversi preoccupare".

Bonucci ha poi parlato dell'obiettivo di quest'anno che è la Champions League e della sfida contro il Siviglia che può valere la qualificazione e il primo posto nel girone: "Non dobbiamo neanche pensare all’idea che non si passi il girone di Champions, quello è il nostro obiettivo. Abbiamo visto il Siviglia, mette in difficoltà tutti nel campionato spagnolo, ma noi arriveremo là con la giusta consapevolezza. Sinceramente, guardando gli altri gironi, quest’anno è veramente relativo arrivare primi o secondi. Poi bisogna essere fortunati nel sorteggio, ma noi dobbiamo essere convinti di arrivare in testa".

Commenti