Boubakri: "Dedico il bronzo alle donne tunisine"

La schermatrice Ines Boubakri, prima africana a vincere una medaglia di bronzo nella finale del fioretto femminile individuale, dedica le vittoria alle donne tunisine

Boubakri: "Dedico il bronzo alle donne tunisine"

“Questa medaglia è storica per la Tunisia. Spero possa essere un messaggio a tutte le donne, soprattutto quelle giovani, perché credano che possono avere un ruolo nella società”. A dirlo è l’atleta Ines Boubakri, di 27 anni, sposata con il fiorettista francese Erwann Le Pechoux con il quale vive a Parigi. Al termine dell’incontro vinto 15 a 11 contro la russa Aida Šanaeva, la Boubakri è stata consacrata come così la prima africana a salire sul podio nella disciplina del fioretto femminile individuale e perciò, probabilmente, si è sentita in dovere di rivolgere un messaggio a tutte le donne arabe affinché “possano trovare un posto nella società”. L’atleta tunisina ha mancato la finale per loro dopo essere stata sconfitta in semifinale dall’italiana Elisa Di Francisca per 12 a 9 che, poi, non è riuscita a riconfermarsi campionessa olimpica perdendo contro la russa Inna Deriglazova per una sola stoccata di differenza (12 a 11).

Commenti