Cesena-Milan finisce a reti bianche: il match non si sblocca

I ragazzi di mister Giampaolo si accontentano di un pareggio: non riescono a segnare nonostante la crescita nella seconda frazione di gioco

Cesena-Milan finisce a reti bianche: il match non si sblocca

Il precampionato del Milan termina con uno scialbo 0-0 contro il Cesena: al Manuzzi nessuna delle due squadre è riuscita a mettere il pallone in rete. Sicuramente non piacevole la prestazione offerta dai rossoneri, che complessivamente hanno condotto sufficientemente la serie di amichevoli di quest'estate.

La partita

Nel primo tempo i ragazzi di mister Giampaolo riescono a costruire davvero poco: l'unica occasione degna di nota è stato il cross insidioso dal fondo effettuato da Musacchio in seguito ad una triangolazione con Calabria sulla fascia destra. Molta tensione in campo specialmente tra Valeri e Calabria, che si sono resi protagonisti di diversi interventi ruvidi: quella di stasera è stata un'atmosfera da campionato.

Nella ripresa il Diavolo cresce indubbiamente ma manca ancora la concretezza: bocciata la coppia titolare Piatek-Castillejo, così come anche André Silva che al 77' solo davanti al portiere Agliardi non riesce ad addomesticare il pallone. Esordio per il neodifensore Duarte; in campo si rivede Franck Kessie.

Il tabellino

CESENA-MILAN 0-0

CESENA (3-4-3): Agliardi; Maddaloni (18'st Ciofi), Brignani (34'st De Feudis), Sabato; Cappellini (1'st Butic), Franco, Rosaia, Valeri (27'st Brunetti); Borello, Sarao (13'st Valencia), Cortesi (13'st Franchini). A disp.: Olivieri, Pantaleoni, Ricci, Russini, Stefanelli,. All.: Modesto.

MILAN (4-3-1-2): Donnarumma G.; Calabria, Musacchio (31'st Duarte), Romagnoli, Rodríguez; Borini (27'st Kessié), Biglia (2'st Paquetá), Çalhanoğlu; Suso; Castillejo (31'st André Silva), Piątek (40'st Maldini). A disp.: Donnarumma A., Soncin; Conti, Gabbia, Strinić; Brescianini, Mionić. All.: Giampaolo.

Arbitro: D'Ascanio di Ancona.
Ammoniti: 23' Valeri (C), 37'st Franchini (C).

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?

Commenti