Cori razzisti a Muntari, lui abbandona il campo: "Arbitro senza coraggio"

Durante la partita Cagliari-Pescara i tifosi di casa hanno gridato cori razzisti a Sulley Muntari. Dopo essersi lamentato inutilmente con l'arbitro il giocatore ha lasciato volontariamente il campo

Cori razzisti a Muntari, lui abbandona il campo: "Arbitro senza coraggio"

Durante la partita tra Cagliari e Pescara disputata al Sant'Elia, un brutto episodio di razzismo ha visto protagonista il giocatore Sulley Muntari.

Al 44' del secondo tempo, infatti, il giocatore si è lamentato ripetutamente con l'arbitro Minelli e con i suoi assistenti per dei presunti insulti razzisti provenienti dalla curva dei tifosi del Cagliari ma il direttore di gara, dopo aver ascoltato le sue proteste lo ha ammonito.

Nei minuti di recupero, così, il giocatore ha deciso di lasciare volontariamente il campo lasciando la sua squadra in dieci continuando a gridare contro l'arbitro. Lo stesso Muntari, a fine gara, si è presentato davanti ai microfoni di Premium Sport per commentare l'accaduto: "Avete visto tutti quello che è successo. I tifosi facevano i cori durante il primo tempo. C'era un bambino piccolo che li faceva con i genitori vicino. Allora sono andato lì e gli ho detto di non farlo. Gli ho dato la maglia, per insegnare che non si fanno queste cose. Serve dare esempio per farli crescere bene. Poi nel secondo tempo è successo con la loro curva e ho parlato con l'arbitro. E lì mi ha fatto inc... Mi ha detto che non dovevo parlare con il pubblico. Gli ho chiesto 'ma tu non hai sentito?' Ho insistito dicendogli che doveva avere il coraggio di fermare la partita. L'arbitro non serve solo a stare in campo e fischiare, deve fare tutto. Anche sentire queste cose ed essere da esempio".

Il tecnico del Pescara Zdenek Zeman ha sottolineato quanto sia importante cambiare mentalità: "Muntari ha abbandonato il campo per i cori razzisti, ma non dobbiamo farci giustizia da soli. Facciamo tante chiacchiere e poi ci si passa sopra. Si parla tanto di razzismo, oggi è successa questa cosa a Muntari che gioca in Italia da diversi anni. Vogliamo che cambi la mentalità".

Commenti