Rinviate quattro partite: il virus blocca la Serie A

Non solo Inter-Sampdoria, Atalanta-Sassuolo e Verona-Cagliari: anche Torino-Parma è stata rinviata per via del coronavirus. Il calcio si ferma

Il coronavirus sta mettendo letteralmente in ginocchio l'Italia e anche il mondo dello sport, naturalmente, ne è interessato. Nella tarda serata di ieri il sindaco di Milano Beppe Sala, direttamente dalla sua pagina Facebook, ha informato i suoi utenti e non solo che Inter-Sampdoria non si sarebbe disputata. Non solo, visto che che anche Atalanta-Sassuolo e Verona-Cagliari in programma alle ore 15 di oggi sono state rinviate a data da destinarsi essendo Lombardia e Veneto fortemente interessate dal contagio del Coronavirus. Secondo quanto riporta l'Ansa, anche Torino-Parma in programma alle ore 15 di oggi è stata rinviata e dunque nella giornata odierna si disputeranno solo due partite: Genoa-Lazio in programma al Ferraris alle ore 12:30 e Roma-Lecce che si giocherà alle ore 18 allo stadio Olimpico.

Club d'accordo

Nella tarda serata di ieri l'Inter ha diramato un comunicato ufficiale per informare i suoi tifosi che la partita in programma contro la Sampdoria è stata rinviata a data da destinarsi. Il direttore generale dell'Atalanta Umberto Marino ha commentato così alla Gazzetta dello Sport la decisione di rinviare la sfida contro il Sassuolo per via del coronavirus: "Avevamo avuto segnali sul fatto che il calcio dovesse adeguarsi purtroppo alla situazione di emergenza che si sta venendo a creare. Questi sono i casi in cui lo sport giustamente deve fare un passo indietro". Anche il direttore sportivo del Verona Tony D'Amico ha accettato di buon grado questo decisione: "Non possiamo far altro che adeguarci".

Partite a rischio

Settimana prossima, domenica 1 marzo, il Milan giocherà in casa contro il Genoa mentre all'Allianz Stadium si dovrebbe disputare il big match tra Juventus ed Inter e sembrano gli unici due match a rischio. Giovedì 27 febbraio i nerazzurri di Conte rischiano di giocare a porte chiuse contro il Ludogorets in Europa League. Per quanto riguarda la Coppa Italia, invece, non ci dovrebbe essere nessun problema per Napoli-Inter del 5 marzo, discorso a parte per Juventus-Milan in programma il 4 marzo all'Allianz Stadium.

Recuperi difficili

Difficile capire quando si potranno recuperare le partite in questione dato che Inter e Atalanta, ad esempio, sono impegnate ancora in Europa e con grandi possibilità di poter passare il turno. Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ha deciso di allestire una task force dei medici della federazione per analizzare la situazione d'emergenza coronavirus e dare indicazioni precise sull'attività delle squadre nazionali. Domattina è prevista una riunione nella sede di via Allegri.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.