Sport

E' Benitez l'allenatore più pagato in serie A Lo seguono Mazzarri e Garcia

Classifica degli allenatori più pagati della massima serie e Benitez comanda con un ingaggio da Top player. Lo seguono Mazzari e Garcia, mentre per Allegri solo quarta piazza. Chiude l'allenatore dell'Empoli con "soli" 300 mila euro

A Benitez il titolo di allenatore meglio pagato in serie A
A Benitez il titolo di allenatore meglio pagato in serie A

Un posto in banca, specie se non si lavora allo sportello (dove comunque lo stipendio è tutt'altro che da buttare) è ambito da chiunque, ma non potrà mai dare le stesse soddisfazioni economiche di essere l'allenatore meno pagato della Serie A.

E' la storia di Maurizio Sarri, tecnico del neo-promosso Empoli, che guadagna trecentomila euro all'anno. Ma chi è il tecnico che, dichiarazioni dei redditi alla mano, è il meglio stipendiato? Ebbene, quello che se la passa meglio è Rafa Benitez, al secondo anno sulla caldissima panchina del Napoli. Il tecnico iberico riceve, infatti, la ragguardevole cifra di tre milioni e mezzo di euro l'anno. Insomma, a voler essere maligni, lo Spagnolo, nonostante l'eliminazione dalla Champions, guadagna in un mese quello che Sarri guadagna in un anno...

Al secondo posto tra chi se la passa meglio tra i condottieri delle squadre della nostra massima serie, troviamo il predecessore di Benitez a Napoli, quel Walter Mazzarri che oggi allena l'Inter e che si "limita" ad incassare un assegno tre milioni e trecentomila euro ogni 12 mesi. E il tecnico dei campioni d'Italia? Massimiliano Allegri si deve accontentare (si fa per dire) delle quarta piazza, visto che a sopravanzarlo (con la speranza di riuscirci anche sul campo) vi è pure Rudi Garcia. Il tecnico giallorosso, infatti, incassa due milioni e ottocentomila euro ogni anno, mentre il tecnico livornese si deve far bastare una cifra inferiore di circa quattrocentomila euro. Cifre alte, ma attenzione: se si scende in B il discorso cambia, visto che vi sono molti che "tirano la cinghia", portandosi a casa non più di trenta e i quarantamila euro l'anno.

Commenti