Europa League, dopo 22 rigori il Villareal batte il Manchester United

Finita ai supplementari sull'1-1 la finale di Danzica si sblocca dopo un'interminabile serie di calci di rigore. Decisivo l'errore dagli undici metri del portiere del Manchester United De Gea

Europa League, dopo 22 rigori il Villareal batte il Manchester United

Una sfida lunghissima che finisce ai calci di rigore. Sembra una gara di perfezione assoluta: dagli undici metri segnano tutti. Poi tocca ai portieri. Il primo è Rulli, estremo difensore del Villareal, che segna di potenza. Arriva il turno di De Gea, che difende i pali del Manchester United: sbaglia. L'Europa League vola in Spagna. Capovolti i pronostici della vigilia, che davano gli inglesi favoriti. È il primo titolo europeo di peso per il Villarreal, squadra spagnola che proviene da Vila-real, cittadina di 50.000 abitanti sulla costa valenciana. Guidata da Unai Emery la squadra ha chiuso il campionato in settima posizione. Per il tecnico spagnolo Emery (49 anni) è la quarta vittoria in Europa League nelle cinque finali disputate (in precedenza 3 vittorie con il Siviglia, 1 sconfitta con l'Arsenal).

Dopo 120 minuti di gioco, compresi i tempi supplementari, la partita era ferma sull'1-1: è il Villarreal che la sblocca a ridosso della mezz'ora: Parejo mette in mezzo una bella palla su punizione, Gerard Moreno sfugge alla marcatura e con un tocco sotto porta batte De Gea per l'1-0. Nella ripresa il Manchester prova subito ad alzare il ritmo e al 55' trova il pareggio con il Matador Cavani: è lesto a buttarsi su una palla vagante in area, dopo un tiro di Rashford, e la sua zampata rimette la partita in equilibrio sull'1-1.

Prima del trionfo di Danzica il punto più alto nella sua storia il Villareal lo aveva raggiunto nel 2006, quando raggiunse le semifinali di Champions League: in campo schierava calciatori del calibro di Juan Román Riquelme, Marcos Senna e Diego Forlán. L'anno dopo, nel 2007-08, arrivò seconda in Liga. Grazie al successo di Danzica il Villarreal ha posto l'Europa League nella propria bacheca di trofei, che fino a ieri era occupata solo da due coppe Intertoto.

Commenti