Il Frosinone è di serie A: sorpasso sulla Spal

I ferraresi cedono il primato in casa. Ma il Verona non ne approfitta e si fa bloccare dal Pisa

La curva del Frosinone
La curva del Frosinone

Il Frosinone vince a Ferrara, blocca la fuga della Spal e torna in testa al campionato. Una vittoria che ribadisce la supremazia, per quanto minima ma importante, frutto della maggiore esperienza accumulata comunque in serie A nella scorsa stagione, mentre la squadra emiliana proviene dalla Lega Pro e sta interpretando un campionato ben al di sopra delle aspettative. La Spal, come era accaduto in altre occasioni, ha pagato le incertezze della difesa senza trovare poi la forza reattiva. Ciofani all'inizio del secondo tempo ha sbloccato il punteggio recuperando il pallone che stava uscendo a fondo campo mentre i difensori estensi pensavano che l'azione si esaurisse, e nell'occasione il portiere Marchegiani avrebbe dovuto intervenire impedendo che l'attaccante frusinate triangolasse con Fianozzi per poi insaccare.

Fino al momento della svolta la Spal aveva cercato di imporre il consueto gioco offensivo sfiorando il gol in due occasioni iniziali, deviazione sul palo su un tiro di Antenucci e salvataggio acrobatico di Mazzotta su Floccari proprio sulla linea di porta. Sono stati questi i migliori sprazzi della Spal, che rispetto alle ultime prestazioni non è riuscita a velocizzare il gioco, non trovando alternative a Schiattarella e Mora tatticamente bloccati a centrocampo, mossa decisiva. La squadra di Semplici ha accusato il colpo facilitando il raddoppio del Frosinone con Ariaudo, che praticamente ha chiuso la partita. Tardiva la reazione della capolista, che solo nel finale schierando quattro punte ha tentato di riaprire i giochi invocando anche un rigore su Lazzari.

La sconfitta non pregiudica comunque le ambizioni spalline perchè gli inseguitori non l'hanno sfruttata: il Verona, che deve ritrovare il gioco e i gol di Pazzini, si è fatto rimontare nel finale da un Pisa agonisticamente sempre motivato nonostante la precaria situazione societaria. Per la Spal ed il Verona immediata verifica rispettivamente ad Avellino e con il Trapani.

Si sta ricompattando la zona play off nella quale rientra il Cittadella, mentre si avvicinano l'Entella e la Salernitana. Il rilancio del Trapani e della Ternana dà nuovo assetto alla zona play out con Brescia e Vicenza sempre in crisi di vittorie

Commenti